FOCUS ON

Pagine

11.1.17

MARATONA HP - Discussione Cap 1/8 di HP e La pietra filosofale

Ciao mia carissima balbettante bambocciona banda di babbuini, lo sapete che questo è l'inizio della vostra impresa, il primo giorno ad Hogwarts. Siete pronti, siete carichi, siete maghi/streghe!?!?
Si lo sapete come sempre mi parte il trip.. comunque bando alle focaccine mettiamoci seduti comodi che questo inizio è da analizzare bene bene..
Ah dimenticavo, per tutti quelli che non sanno cosa è questa iniziativa, vi invito a leggere QUESTO post così da capire in che guaio noi ci siamo cacciati!!
Ah ri-dimenticato, NON LEGGERE QUESTO POST SE NON HAI LETTO IL LIBRO, SUPER SPOILER, io vi ho avvisato!!

Parliamo dell'incipit, molto discusso e la stessa J.K. Rowling ha detto che ha trovato non poche difficoltà nel scriverlo.
Beh io forse sono troppo di parte, ma questo primo capitolo è una chicca, mi spiego: entriamo a conoscenza di due fatti, 1 che la famiglia Dursley è orgogliosa di essere perfettamente normali e 2 che la famiglia Potter è strana, e in quel giorno succedono cose strane, voli di gufi, gente che festeggia, mantelli di ogni colore.
Questo incipit è senza dubbio uno dei miei preferiti, una saga come questa non poteva non iniziare in questo modo, la penna della Rowling è percepibile fin da subito, la sua precisione nei dettaglia e nelle cose soffuse.
Il primo personaggio che incontriamo, di cui abbiamo una descrizione è Silente.

In Privet Drive non s'era visto niente di simile. Era alto, magro e molto vecchio, a giudicare dall'argento dei capelli e della barba, talmente lunghi che li teneva infilati nella cintura. Indossava una tunica, un mantello color porpora che strusciava per terra e stivali con i tacchi alti e le fibbie. Dietro gli occhiali mezzaluna aveva occhi azzurro chiaro, luminosi e scintillanti, e il naso era molto lungo e ricurvo, come se l'avesse rotto almeno un paio di volte. L'uomo si chiamava Albus Silente.

Subito vediamo Silente interagire con un gatto, ehm volevo dire con la professoressa McGranitt, il loro dialogo ci lascia molte domande in sospeso e quella più importante è rivolta a Harry, il bambino sopravvissuto.
Questo primo capitolo è veramente interessante perchè vediamo interagire la famiglia Dursley e il mondo della magia, Silente, la McGranitt e Hagrid. Il tutto ci lascia con la testa piene di domande, credo che sia la stessa sensazione che proverà Harry qualche capitolo più avanti, quando Hagrid al suo 11esimo compleanno gli rivela di essere un mago.
Ah Rowling, Rowling, come potremmo vivere senza la tua storia?!?!
Dopo il primo capitolo, la confusione (ricercata) per lo spezzone che abbiamo del mondo magico, ritorniamo con la vita normale, con Harry Potter che vive con gli zii e il cugino. Ma chi è Harry Potter?

Harry aveva un viso sottile, ginocchia nodose, capelli neri e occhi di un verde intenso. Portava un paio di occhiali rotondi, tenuti insieme con un sacco di nastro adesivo per tute le volte che Dudley lo aveva preso a pugni sul naso. L'unica cosa che a Harry piaceva del proprio aspetto era una cicatrice molto sottile sulla fronte, che aveva la forma di una saetta. Per quanto ne sapeva, l'aveva da sempre...

Harry è un semplice bambino, orfano, sottovalutato da tutti, non amato dagli zii (che lo hanno cresciuto con indifferenza) e picchiato dal cugino.
Harry non crede in se stesso e proprio quando Hagrid arriva a consegnagli la lettera per Hogwarts (dopo tutte le peripezie che lo zio Vernon ha sottoposto la sua famiglia, compreso Harry, per sfuggire alla consegna di questa lettera), lui chiede ad Hagrid, nelle milioni di domande che possono affollare la testa di un bambino di 11 anni che si ritrova ad affrontare un mondo nuovo, ecco lui chiede Che cosa sono, io?. Non credeva possibile che lui, il più sfruttato e sfigato bambino di undici anni, potesse essere un mago.
Harry si presenta così, ma anche con molta determinazione, sa che c'è qualcosa che non torna, che manca nella sua vita, e questa lettera, questo nuovo mondo è quel tassello mancante nella sua vita.

E così piano piano, insieme ad Harry entriamo nel mondo della magia, accompagnati da Hagrid ci ritroviamo a fare gli acquisti necessari per la scuola di magia e dopo un mese di attesa eccoci al binario 9 e tre quarti.
Qua abbiamo il primo snodo importante, almeno per me. Hagrid si è dimenticato di dire ad Harry come arrivare al binario per il treno per Hogwarts, ha i minuti contati e non sa cosa fare; ma eccoli lì una famiglia con i capelli rossi che si aggira per la stazione, li sente parlare e capisce che loro sono come lui, maghi, allora li segue, e con una spinta di coraggio dalla mamma di quei ragazzi attraversa un muro e si ritrova nel binario per la scuola, poi con l'aiuto dei gemelli (sempre della famiglia che aveva seguito) entra nel treno con il suo bagaglio e dopo pochi minuti conosce Ron, il ragazzo più piccolo della famiglia, anche lui del primo anno, anche lui terrorizzato da quel mondo.
Era un ragazzino dinoccolato e goffo, aveva le lentiggini, mani e piedi grandi e il naso lungo.

Harry capisce subito che si può fidare di quel bambino che ha davanti, che ha la sua stessa aria spaventata ma che con gentilezza gli ha risposto a tutte le sue domande. Ron dal canto suo, vede Harry, quel bambino di cui tutti sanno, ma non vede la storia, vede solo un bambino come lui e beh questa è la sua semplicità.
Nel treno per la scuola i due si scambiano confidenze e Harry comincia a scoprire aspetti di questo nuovo mondo.
Durante il tragitto in treno, i due vengono interrotti dalla ricerca del rospo di Neville, altro bambino del primo anno che purtroppo a perso il suo rospo. Insieme a Neville abbiamo Hermione, eh beh il primo incontro con lei è un riassunto della sua personalità, un mix irriverente e so-tutto-io che intimorisce sia Harry, sia Ron che me, lettrice. Si lo confesso, Hermione e la sua parlantina spedita mi hanno sempre messo in soggezione eheheh.
"Comunque, non funziona molto bene, o sbaglio? Io ho provato a fare alcuni incantesimi semplici semplici e mi sono riusciti tutti. Nella mia famiglia, nessuno ha poteri magici; è stata una vera sorpresa quando ho ricevuto la lettera, ma mi ha fatto un tale piacere, naturalmente, voglio dire, è la migliore scuola di magia che esista, ho sentito dire.. Ho imparato a memoria tutti i libri di testo, naturalmente, spero proprio che basti.. E.. a proposito, io mi chiamo Hermione Granger, e voi?"
Tutto questo l'aveva detto quasi senza respirare.

E così i tre si incontrano per la prima volta, un incontro bizzarro e semplice.
La storia prosegue con l'arrivo al castello di Hogwarts, lo smistamento nelle Case e il cappello parlante che mi ha fatto molto ridere con la sua filastrocca.
La prima lezione di Pozioni con Piton è qualcosa di esilarante, Harry lo vede come un nemico, non riesce a capire perché si comporta così con lui e anche parlando con Hagrid ha molti dubbi.
Ma il dubbio principale è quel tentato furto alla Gringott, la banca dei maghi, e quel pacchettino che Hagrid aveva ritirato proprio prima che qualcuno tentasse il furto.
La storia è solo all'inizio, abbiamo incontrato i personaggi, familiarizzato con Harry e il nuovo mondo magico, ormai non siamo più babbani ma streghe e maghi, quindi che dite se ci smistiamo anche noi nelle Case di Hogwarts ?!?!
Vi invito tutti sul sito Pottermore, il sito ufficiale della saga, dove registrandovi trovate il test per lo smistamento, se vi serve aiuto con l'inglese eccovi un altro sito molto carino dove trovate tutte le slid tradotte in italiano. (Guida a pottermore)
Io sono una super Corvonero, e voi??
Lasciate un commento con le impressioni dei primi capitoli (il link del vostro post se lo avete scritto) e la casa a cui appartenete!!!

Spero vi sia piaciuto questo primo post, è stato strano scrivere così dettagliatamente di un libro, in genere cerco di parlare poco della trama per evitare eventuali spoiler. Se avete notato altre cose in questi primi 8 capitoli scrivete un commento...
Vi ricordo che commentare questa tappa non è fondamentale ai fini del giveaway, ma chi lo fa ottiene 1 punto, non sono come Piton che toglie punti a chi non risponde (potrei sempre iniziare, chi lo sa!!!)
Vi aspetto tutti il 18 Gennaio per commentare gli altri capitoli di questo primo libro... Buon Harry Potter a tutti
Co.

30 commenti:

  1. Corvonero a rapporto! u.u

    Che bello rientrare nuovamente nel mondo di Harry,ogni volta è come se fosse la prima! Quell'incipit ormai lo conosco a memoria e da un'immagine chiarissima di chi sono i Dursley: persone noiose oltre che estremamente antipatiche.
    E poi arrivano Silente, la McGranitt e Hagrid su quella moto (e a me scende la lacrimuccia pensando a Sirius) con il piccolo Harry e così arriva la magia!

    Di sicuro uno dei capitoli che preferisco è quello dedicato a Diagon Alley, ogni volta come Harry non riesco a meravigliarmi della magia! È come essere lì!
    Poi l'incontro del trio, inizio dell'avventura! Adoro *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia! Diangon Alley ha meravigliato anche me è proprio un posto ben congeniato e dettagliato! Mi è venuta voglia di fare shopping magico! E poi voglio Edvige!♥

      Elimina
    2. Hagrid che arriva con la moto di Sirius ero già con gli occhi lucidi (maledizione!!!)
      concordo su Diagon Alley, adoro!!!

      Elimina
  2. Ciao Consuelo! Mi sono approcciata a Harry Potter dopo secoli da quando avevo letto il primo libro. Infatti non mi aveva per nulla appassionato, quindi sono partita un po' prevenuta. Invece già dopo i primi capitoli mi sono dovuta ricredere. Il libro è ben costruito, la storia è intrigante e misteriosa. Harry è un ragazzino confuso e posso solo immaginare come si senta a passare da una vita da reietto in casa degli zii a una da protagonista a Hogwarts. Hagrid mi sta molto simpatico e sono incuriosita più che mai dal motivo che lo ha fatto cacciare dalla scuola e a non poter utilizzare bacchetta e magia. Spero che venga spiegato! Nonstante nasca come libro per ragazzi mi sta prendendo come non credevo possibile e non vedo l'ora di scoprire di più sui segreti di Hogwarts e dei suoi misteriosi professori! A presto! Saya

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah la storia di Hagrid è uno di quei filoni che ho sempre amato!!
      sono contentissima che ti stia prendendo perché vuol dire che era il momento giusto di questa rilettura!!

      Elimina
  3. Ciao consuelo :)
    Il tuo post è molto dettagliato e non ho nulla da aggiungere in proposito quindi ti dirò le mie impressioni.
    Prima cosa, devi sapere che da piccola il primo libro della saga era quello che mi piaceva di meno, però mi sono resa conto che ora lo riesco ad assaporare molto meglio anche se con un punta di nostalgia perche non posso rivivere la magia della sorpresa che da questa saga (perche la so ormai a memoria).
    Ma come in ogni rilettura sono riuscita a trovare la bellezza dei dettagli che la zia Row mette fin dai primi capitoli, trovo sempre incredibile quanto ogni cosa sia collegata e sapendo come continua la storia è molto difficile per me non pensare a come fine e inizio siano cosi maestralmente intrecciati.
    Non voglio spoilerare nulla a quei lettori che hanno appena iniziato la saga quindi mi mantengo sul vago :)
    Adoro come entra in scena la famiglia Wesley sempre in aiuto di Harry fin dall'inizio e Ginny è davvero tenerissima in quelle poche pagine in cui compare.
    Mi piace vedere come Harry sia disorientato in questi primi capitoli, ha un mondo completamente nuovo davanti agli occhi e sebbene sapesse di essere famoso, al momento dello smistamento aveva paura di essere rimandato a casa.
    E' passato dall'essere ignorato all'essere famoso, ma non per questo si è montato la testa, anzi vive i primi giorni di scuola con tutte le ansie che hanno i novellini.
    Io sto leggendo la mia vecchissima copia e mi sono resa conto che in tanti anni una cosa non è cambiata, detestavo e detesto tutt'ora le illustrazioni dei primi libri delle prime edizioni (che scioglilingua :D) penso che al tempo non ci si rendesse conto di quanto famosa sarebbe diventata la saga altrimenti sono sicura che avrebbero messo un po' più di impegno nel farle.
    Prima o poi dovrò procurarmi la versione illustrata che vedo spesso in libreria *-*
    Concludo il mio commento dicendo che sul mio blog penso che farò un post ad ogni fine libro, però mi piace troppo parlare della saga quindi aspettati un mio commento ad ogni post in proposito :P

    Un abbraccio
    Emili del Blog L per Libro
    Fiera di essere anche io in Corvonero!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh Emili che bellissimo commento... comunque si Ginny è la dolcezza pura in quel saluto... e va beh vogliamo parlare di Fred e George !??! Adoro!!!!!!!
      la versione illustrata ci sto sbavando sopra da quando è uscita, chissà se con questa iniziativa decido e me la compro!!!
      ps aspetterò i tuoi commenti :)

      Elimina
  4. Ammetto che ancora non sono arrivata all'ottavo capitolo ahaha! La tesi mi sta uccidendo ç_ç Comunque questa è per me la ventesima rilettura o giù di lì, quindi nessun problema direi ^^
    Amo sempre immergermi nel mondo di Harry, e anche se adesso lo sto leggendo un po' a spizzichi e bocconi, Hogwarts e il mondo magico mi erano mancati come poche cose al mondo! Tra l'altro la mia è un'edizione piuttosto vecchia, con i riferimenti alla Notte dei Fuochi nel primo capitolo (io adesso ho capito che si riferiva al 5 di Novembre! Gunpowder, treason and plot!) tanto per dirne una.
    Da brava Serpeverde mi indigno sempre un po' quando leggo tutti i pregiudizi sulla nostra casa...insomma, non abbiamo mica solo Voldemort! C'è anche brava gente (pochi, ma ci sono XD)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io per l'occasione ho ricomprato una edizione di salani del 2014 (la mia copia è a casa casa e fratello mi ha impedito di portarmela a bologna!!)
      eh lo so che voi serpeverde siete un po' visti male ma dai piano piano vi accetteremo :P

      Elimina
  5. E' la prima volta che rileggo Harry Potter dopo anni e anni (l'ho letto solo la prima volta quando è stato pubblicato). E' come tornare a casa, anche se conosci la storia a memoria è sempre molto molto bello vedere come la Rowling descriva questo mondo frutto della sua fantasia. Io davvero resto sempre senza parole per tutto quello che è riuscita a creare questa donna. Il primo libro è sempre quello più introduttivo di tutti ma proprio per questo io lo adoro per le descrizioni e per la faccia di Harry che mi immagino sempre quando scopre di essere un mago.

    Ho appena fatto il test e sono finita tra i Corvonero...non capisco come mai XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma i corvoneri sono bellissimi (oddio non so come se si può usare il plurale!!) la Rowling ha una penna e una testa assurda, come abbia fatto a concepire una saga così lunga e così collegata e dettagliata solo lei lo sa!!

      Elimina
  6. Ciao a tutti. Ho deciso di partecipare a questa maratona perché sentivo il bisogno di evadere, in un mondo che fosse completamente diverso dal mio, e che al contempo per me significasse casa.
    Harry Potter è quella storia che ti tira su, porta alla mente le emozioni provate la prima volta che lo si è letto, anche alla ventesima rilettura. Non siamo solo noi che ci immergiamo nelle esperienze di Harry e quindi torniamo bambini, ma torniamo anche ad essere quello che eravamo nel momento in cui lo abbiamo letto la prima volta. E sono convinta che sarà così anche tra altri venti anni. È il suo potere.
    Questa volta mi aspettavo una lettura diversa. Ho da poco iniziato a scrivere seriamente, puntando alla pubblicazione, e questo spesso inficia le mie letture. Sono diventata più esigente, guardo la grammatica, la sintassi, la ricchezza di vocaboli, lo stile, il contenuto, parte della mia mente legge, e parte analizza. Onestamente? Prima leggere era molto più divertente ed emozionante. Temevo che con Harry sarebbe stato lo stesso, temevo di rovinare i miei ricordi. Invece no. A un certo punto la storia ha dominato sulla mia parte analitica e le antiche emozioni sono tornate tutte. È vero, il primo libro è quello più infantile, e lo stile anche, intenzionalmente. Stile ed espressione crescono insieme ai personaggi. Ma è anche il più descrittivo di tutto quel mondo. Andando avanti nella saga quei dettagli che tanto amiamo verranno lasciati un po' da parte per privilegiare le vicende. Invece qui gli occhi di Harry ci fanno conoscere un mondo nuovo, di cui lui stesso non concepiva l'esistenza, e noi, come lui, non diamo nulla per scontato e studiamo tutto quello che lo circonda. Dal terzo mattone del muro che si apre verso Diagon Alley, alla strana seppur inspiegabilmente familiare sensazione che si prova nel cavalcare su un manico di scopa.
    Solo un personaggio mi è suonato diverso da come lo ricordassi. Silente. Il Silente che ricordo io non è così strambo e costantemente sorridente e ilare. Forse perché col tempo c'è poco da ridere nella storia. Ma oserei dire che quasi mi sembra un'altra persona. E non dico che non ci stia, un'evoluzione della persona. In HP i ragazzi evolvono costantemente. Ma per un uomo della sua età è sicuramente più difficile, sebbene non impossibile. Se potessi fare una domanda alla Rowling, le chiederei proprio questo: quando i personaggi sono nati, lei già sapeva come si sarebbero evoluti? Non parlo del ruolo, ma del loro io.
    Questa è una domanda difficile. Io non so esattamente cosa succederà ai miei personaggi quando ne scrivo. E i suoi sono vissuti per anni e anni nella sua testa, prima di arrivare alla fine. Non è inconcepibile che prima Silente sia stato pensato in un modo e poi nella sua mente sia cambiato. Vedrò se rileggendo l'intera saga dall'inizio, si noterà questa sua evoluzione. Per ora, questo è quanto ho percepito.
    Riguardo l'incipit... Fenomenale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Silente è sempre stato così, uno che borbotta e strano... a me a fatto tenerezza ahahah
      Io ti dico che secondo me molti filoni lei li conosceva sopratutto perchè se no non è possibile trovare così tanti dettagli nei vari libri se lei non sapeva come sarebbero andate le cose... chissà come ha fatto!!

      Elimina
  7. Piccola Grifondoro presente!

    Sto amando rileggere Harry Potter , da piccola me lo leggeva mia sorella , adesso è andata via per lavoro e quindi sono rimasta sola. Sono felicissa come un bambino che riceve il suo primo giocattolo , stessa cosa per HP.

    Sicuramente in primis adoro la scena dove Hagrid lascia il piccolo Harry a casa della zia Petunia (donnaccia sempre odiata come il resto della famiglia!) , Diagon Alley con il regalo di Evidge da parte di Hagrid e soprattutto lo smistamento delle casate , sono morta dalle risate.
    Niente adoro questa lettura in comune , alla prossima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutte le scene con Hagrid sono bellissime, perché è bellissimo Hagrid *-* !!!!!
      comunque è bello rileggerlo dopo tanto tempo e poterne parlare con tutti voi!!
      ma scusa tu ti eri iscritta ?!?! non riesco a trovare la tua email ?!?!

      Elimina
    2. Si si sono iscritta, la mia e-mail è porokun99@gmail.com e gestsco il blog "il mondo oltre un libro" :)

      Elimina
  8. Non avevo ancora mai fatto il test su Pottermore D: e fiera di essere Corvonero *_* adoro quella Casa :3

    Rileggere questo primo volume è stata una sorpresa :O non me lo ricordavo praticamente più, dopo anni e anni, e le descrizioni dei personaggi mi hanno affascinato tantissimo, insieme alle illustrazioni. E' stato bellissimo ritrovare i protagonisti su carta, ho adorato i fratelli Weasley (ho un debole per loro), la professoressa McGranitt e Piton (credo sia un po' colpa del film, nonostante sia oggettivamente fastidioso, ha un suo perchè fascinoso xD).
    E mi aveva talmente preso la lettura che avevo persino ricordato male la suddivisione dei capitoli e non sono riuscita a fermarmi dall'andare avanti a leggere. Credo che la Rowling abbia uno stile e una capacità descrittiva che riescono a catturare l'attenzione e la curiosità del lettore, facendoli entrare nella storia.
    Uh, anche io ho un'edizione vecchiotta e nella mia filastrocca ho trovato "Pecoranera" al posto di "Corvonero" ... non si può proprio vedere x"D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh io ho tassofrasso invece che tassorosso, rido ogni volta che lo leggo... comunque si la Rowling ha uno stile assurdo, io ancora non capisco come abbia creato tutto questo!!!
      e per Fred e George anch'io li adoro!!!!!!

      Elimina
  9. Eccomi! Grifondoro a rapporto, anche se ho sempre pensato di essere perfetta per Corvonero, ma tant'é xD

    Allora, che dire di questi primi otto capitoli?
    Devo confessare che i primi capitoli (almeno fino a quando non arriva Hagrid) li ho sempre trovati mortalmente noiosi. Diciamo che ho avuto un inizio burrascoso con "Harry Potter", perché non sopportavo che tutti ne parlassero e che ci fossero oggetti Potteriani ovunque, figurine da collezione comprese. Mio padre mi regalò il primo libro al ritorno da un viaggio di lavoro a Roma e ne fui immensamente scontenta. Odiavo Harry Potter!
    Poi, in mancanza di altro da leggere, lo iniziai e lo trovai mortalmente noioso, perciò lo abbandonai e così avvenne per altre due/tre volte. Quando mi decisi ad andare oltre quei primi capitoli, beh, che dire se non che obbligai mio padre a comprarmi tutti gli altri? (Allora erano usciti i primi 4 volumi)

    Sicuramente, una delle scene che preferisco é quella dello Smistamento: il Cappello Parlante con la sua filastrocca, la tensione palpabile dei nuovi arrivati, i Professori che ti scrutano... ho gli occhi a cuoricino e confesso di aver sognato spesso una mia possibile Cerimonia *.*

    Sono felicissima di partecipare a questa iniziativa, perché erano anni che volevo leggere nuovamente tutta la Saga e adesso ho l'occasione di farlo attraverso l'edizione illustrata che sto collezionando *.* disegni stupendi *.*

    Alla prossima tappa! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vede che sei una coraggiosa oltre ogni limite!!
      maaaaa noooooo i primi capitoli sono più lenti e descrittivi ma ci servono a entrare in confidenza con Harry!!!
      oh la collezione illustrata *-* ci sbavo dietro da quando è uscita!!
      comunque grazie a te che partecipi e beh Harry andava riletto!!

      Elimina
  10. Ciao cara! :) Hai riassunto perfettamente questi otto capitoli tanto semplici quanto intensi..non so gli altri, ma io sorridevo come un'ebete ad ogni passaggio che ricordavo a memoria, ad ogni personaggio nuovo, ad ogni situazione tanto familiare quanto piena di nostalgia..solo con questi primi capitoli sta venendo fuori la piccola lettrice che tanto li ha amati, non riesco a immaginare quindi cosa farò alla fine della maratona! ç_ç

    Mi sta molto piacendo come rilettura, soprattutto perchè non lo leggevo da almeno sette anni e allora ero solo una dodi/tredicenne spaesata che vedeva in Harry Potter e le sue strambe avventure magiche uno sfogo dalla realtà..ora invece sono riuscita a fare riflessioni diverse, vedere oltre le righe e soprattutto sto ricreando la visione di un mondo che pensavo di conoscere..non avrei mai pensato a Harry come un tipo inzighetto e invece ecco che è sempre lì a rispondere a Dudley, pizzicare Malfoy o rispondere male a Piton. Allo stesso modo ricordavo un Ron un po' più sveglio, ma è anche vero che siamo solo all'inizio..per non parlare di Piton stesso: davvero era così antipatico inizialmente?? Non so, probabilmente ho riletto troppe volte gli ultimi libri..e parlando di ultimi libri non direi mai che Neville il pasticcione diventerà poi Neville il coraggioso..!

    Insomma, è tutto uno stravolgimento di quello che pensavo di conoscere..c'è ancora sotto sotto quel primo libro che mi aveva conquistata tredici anni fa, ma mi sento una sciocca a non aver visto nulla di tutto ciò che sto notando in questa rilettura allora!

    L'idea di una maratona è stata fantastica! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non pensare alla fine.. in qualche modo la faremo continuare :P
      si l'ho pensato anch'io di Piton, non me lo ricordavo così acido !!!
      Neville c'è, appena parla la nonna, oh mi si è stretto il cuore, piccolo patato!!!!
      beh era il momento giusto di rileggere Harry!!
      grazie *-*

      Elimina
  11. Ciao!!
    Il cappello mi ha mandato nella casa del Tassorosso e come Harry Potter anche io continuavo a dire "non serpeverde"!!
    Questo primo libro è una rilettura, ma avendolo letto anni e anni fa è quasi una prima lettura! Tra l'altro ho appena rivisto anche il film ed ho iniziato il gioco con la wii.....va a finire che divento una super fan!!!
    L'incipit mi piace, ti fa capire bene quanto è odiosa la famiglia Dursley! La Rowling ha creato un mondo magico che vorremmo fosse veramente reale e la trovata del binario nove e tre quarti....fantastica!!! Ron mi è piaciuto subito, un po' goffo, imbranato mentre Hermione..aiuto miss so tutto io....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io di Hermione ho paura, lo giuro, ma Ron è un piccolo cucciolo quanto amore, senza parlare di Neville!!
      beh la Rowling ha fatto proprio un ottimo lavoro!!!

      Elimina
  12. Eccomi!!! Ecco un'altra (fierissima) corvonero a rapporto :D
    Rileggere questa fantastica serie, la mia saga preferita in assoluto, è sempre una grande emozione.
    Con "La pietra filosofale" si rivivono tutti quei primi istanti della vita di Harry e incominciamo ad entrare in contatto con quel mondo magico che ha inevitabilmente catturato tutti i nostri cuori.
    Diciamocelo…entrare ad Hogwarts è stato il sogno di tutti noi. 

    "Il signore e la signora Dursley, di Privet Drive numero 4, erano orgogliosi di poter affermare che erano perfettamente normali, e grazie tante. Erano le ultime persone al mondo da cui aspettarsi che avessero a che fare con cose strane o misteriose, perché sciocchezze del genere proprio non le approvavano"
    Bene, da qui parte la storia e inevitabilmente la mia profonda antipatia per i Dursley tanto che avrei voluto prendere a morsi il libro ogni qual volta entravano in scena. [Non mi dite che quando Dudley conta i suoi regali per il compleanno e si lamenta perché sono SOLO 36, non vi è salito l'istinto di prenderlo a schiaffi ]
    Bellissimo il pezzo in cui, al serpentario, Harry inizia a scoprire piano piano di avere qualcosa di molto potente e speciale e non Vi dico la goduria quando ha fatto scomparire il vetro e Duddolone è finito dentro la teca del Boa [attimi di pura soddisfazione] .
    Lasciando perdere gli altri infiniti tratti in cui ho odiato i Dursley, la parte più toccante in questi primi capitoli, per me, è sicuramente l'arrivo di Hagrid nella vita di Harry. Finalmente Harry può lasciarsi alle spalle la vita da "nullità" che gli facevano fare gli zii per incominciare a scoprire di essere speciale.
    Tra Diagon alley, la Gringott, Ollivander, Harry viene catapultato in questo nuovo mondo dietro al quale, oltre alle tantissime cose fantastiche, si celano i segreti più oscuri della vita di Harry.
    Ma la vera avventura, per me, inizia in quel treno.
    Perché li conosce Ron ed Hermione, coloro che lo accompagneranno, nel bene e nel male, fino alla fine.
    Ed è da qui che parte il mio amore incondizionato, smisurato ed infinito per Ron Weasley, quel ragazzino tanto goffo quanto coraggioso, pronto sempre a sacrificarsi per le persone che ha accanto.
    Avrei voluto fare un post più approfondito sul blog ma, per vari impegni, non avrei potuto dedicargli il tempo necessario.

    Baci e … ai prossimi capitoli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ron mi ero dimenticata quanto fosse dolce e patato
      voglio un Ron tutto per me!!! :P

      Elimina
  13. Ciao Consuelo, spero di essere ancora in tempo! Sono riuscita solo ieri sera ad arrivare alla fine del capitolo 8, e non di certo perché è un libro che si legge male. ma solo perché ho avuto una settimana strapiena! >_<
    Ho conosciuto la serie attraverso i film, dunque questa è la mia primissima lettura! *______* Hai ragione, l'incipit di HP - La pietra filosofale è fatto benissimo... stavo scrivendo un commento così lungo che ho deciso di cancellarlo e scrivere un post sul mio blog!
    Ti lascio il link:
    http://valentinabellettini.blogspot.it/2017/01/maratona-harry-potter-discussione-cap.html

    Ho poi fatto il test e sono entrata nella Casa Corvonero anch'io! :D Ottima idea quella d'integrare il post con queste chicche! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bellisssima sei in riempissimo tranquilla...ora passo anche dal blog comunque non ci credo che è la tua prima lettura !! Speriamo ti piaccia

      Elimina
    2. sei in tempissimo tranquilla (scusa ma il pc mi autocorregge !!)

      Elimina
    3. Sì, mi sta piacendo tantissimo! :D E credici: purtroppo sono stata babbana a lungo... persino i film li ho ripresi giusto un paio d'anni fa, molto in ritardo rispetto a voi! Magari di questo ne parlerò nell'ultima tappa del mese ;)

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room