Pagine

4.11.16

DREAMOLOGY [Recensione]

RECENSIONE AGGIORNATA

Ciao babbuini iniziamo il mese con una nuova recensione. Un libro che purtroppo mi ha un po' deluso!!!
Dai parliamone..

DREAMOLOGY
di Lucy Keating

Newton Compton | Ottobre 2016 | Young Adult | 288p | 9,90€



Per quanto Alice può riuscire a ricordare, Max è sempre stato parte integrante dei suoi sogni. Insieme hanno girato il mondo, vissuto esperienze straordinarie e si sono innamorati alla follia. Max è il ragazzo perfetto… Peccato che non sia reale. Perché Max non esiste. O almeno, così ha sempre pensato Alice. Fin quando entra nella sua nuova classe, il primo giorno di scuola, e… non riesce a credere ai suoi occhi: il suo Max è lì, davanti a lei, in carne e ossa. Ben presto però dovrà fare i conti col fatto che il Max reale è molto diverso dal Max dei sogni. Il Max reale è testardo e problematico, ha una vita complicata e intensa, di cui Alice non fa parte, nonché una ragazza, Celeste. Anche il loro incontro e il loro rapporto non sono così perfetti come lei aveva sperato. Quando si è vissuto un amore da sogno, ci si potrà mai accontentare della realtà?

Lo consiglio? Si. No. Boh. Forse. Parliamone.

Questo libro mi aveva incuriosito tantissimo, soprattutto per la trama originale, avevo delle aspettative altissime. Purtroppo è stata una mezza delusione soprattutto perché la storia è originale e accattivante ma rimane sempre troppo superficiale.

La storia ruota intorno ad Alice, la protagonista e narratrice del romanzo, lei una ragazza di sedici anni che vive solo con il padre. Tutto inizia quando, dopo essersi trasferita a Boston, incontra il ragazzo che ha sempre sognato, Max il ragazzo dei suoi sogni letteralmente, e ora se lo ritrova nella stessa scuola.

Alice è un personaggio molto interessante, avrei preferito un maggior approfondimento del suo rapporto con il padre e la madre e dei suoi tic, avrei voluto conoscerla meglio, perchè è un personaggio complesso con un passato importante che si intravede e basta.
Max, il protagonista maschile, è troppo, troppo, troppo trattato superficialmente, anche di lui si intravede una profondità e un passato importante.
I personaggi secondari sono proprio personaggi secondari e troppo marginali.
Tutta la caratterizzazione dei personaggi in questo libro è rimasto troppo superficiale, capisco che il target di pubblico è adolescenziale ma un minimo di profondità andava inserita!!

La storia come ho detto è molto originale tuttavia molti punti vengono affrontati in modo riduttivo e superficiale, soprattutto gli epiloghi dei personaggi e degli eventi.
Mi mancano dettagli, molti, troppi.
Sembra che con un colpo di bacchetta tutto si è risolto per il meglio.

È un Young Adult quindi non posso pretendere determinate cose ma ho letto molti libri di questo genere che comunque approfondiscono le trame e i personaggi, ripeto per la millesima volta è un libro con un forte potenziale che secondo me non è stato sfruttato, la storia prende tantissimo per rincorre un happy ending scontato e banale.

Lo consiglierei solo per lo stile, comunque molto accattivante e coinvolgente. Lo so è la recensione più brutta che abbia mai scritto ma questo libro mi ha abbastanza deluso perchè mi aspettavo molto e ci sono rimasta male per come si conclude la storia e per come vengono trattati i vari rapporti tra i personaggi.

Voi lo avete letto, lo conoscete, vi è piaciuto ??
Dai fatemi un po' sapere qualcosa, io me ne torno nel mio angolino buoi e triste con il libro a deprimermi perché mi sento male quando un libro non mi piace, mi sembra di non capire l'autrice!!!

Giudizio: 2/5
★★
sogno o realtà ?!?

Nessun commento:

Posta un commento

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room