FOCUS ON

Pagine

23.11.16

BLE DAY 3: LETTERA A ME STESSO

Ciao miei bellissimi babbuini, siamo al secondo post della giornata, questo Blogger League Event mi ha fatto mettere il turbo, spero vi piaccia!!
DAY 3
15:00 - LETTERA A ME STESSO
Questo post era nella prima edizione del Blogger Love Project e visto che mi piaceva tantissimo ve l'ho riproposto... Dovete scrivere una lettera al voi del passato o al voi del futuro. Blogger sbizzarritevi perchè anche qui la miglior lettera riceverà un bel ebook!!!
Bene io ho deciso di scrivere alla me del passato...

Cara Con18suelo (il 18 è muto!!)
come va?
Io me la cavo bene, sai, sto uscendo dal tunnel in cui ci avevi fatto entrare...
Un tunnel fatto di buio, insicurezze e paure. Ma ormai vedo la luce, si sono tragicomica, lo sai che siamo fatte così.
Lo so, lo so, non devo fare la vittima, tu sei nella merda, fino ai capelli, lo so. È novembre, stai ripetendo il tuo quarto anno, in una scuola nuova, in una città nuova, senza riferimenti, senza amici, e con tante incertezze...
Lo so che non credi di farcela, che stai buttano all'aria la tua vita, lo so che vai a scuola per forza d'inerzia e che stacchi il cervello quando ti parlano, lo so che sei nel tuo mondo, un mondo dove nessuno ti può urlare e farti male con una semplice parola.
Ma sai cosa so, Con18suelo, che quando ti dicono che sei forte, lo sei davvero, quando ti dicono che ce la farai, ce la farai davvero. Io sono qui, a bolo, 4 anni dopo, sono felice, ok ok c'ho messo 4 anni per ritrovare la mia luce, ma che vuoi che ti dica ora sono in perfetto equilibrio con me, con noi volevo dire!!
Vai avanti, Con18suelo, non mollare, non mollare per niente al mondo, la vita è breve, lo sai, e vivi, perchè tu sei una persona forte, decisa e determinata, perché la tua vita la scegli te, non le persone che credi amiche e non il tuo ragazzo o i tuoi genitori, te. Capito??
Credi nei tuoi sogni, nelle tue capacità.
Io ti aspetto, felice e sicura, ci vediamo fra quattro anni a Bologna.
Co.

10 commenti:

  1. Quante cose vorrei dire alla me del passato, ma dopotutto sono felice di dove sono arrivata, di quella che sono oggi. Non so cosa mi riserverà il futuro, ma so che lo affronterò a testa alta, mettendo sempre in pratica ciò che ho imparato in questi anni. L'adolescenza è un periodo strano e una volta che se esce tutto appare diverso.
    Sono felice che tu sia riuscita a ritrovare la tua luce, a volte capita di perderla, ma bisogna ritrovarla. E ora brilla più che puoi, sempre ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. si diciamo che l'anno dei miei 18 anni non è stato il massimo, anzi tutt'altro. ma mi ha formato, nel bene e nel male sono diventata io.
      è stata dura uscire dal tunnel di paure, insicurezze e solitudine in cui ero entrata.. ma ora sono più consapevole di me e mi piacciono con mille difetti, ho imparato ad accettarmi...
      grazie veramente :)

      Elimina
  2. E' bello sapere che, nonostante tutto, una persona sia riuscita a farcela ♥

    RispondiElimina
  3. Wow, ci hai messo tutto il tuo cuore e si sente forte e chiaro Consuelo, sei grande! <3

    RispondiElimina
  4. Molto toccanti le tue parole Co.
    Credo che il 18, in questo caso, ci accomuna molto...
    Per me il 18esimo anno è stato il più difficile in assoluto.
    Non riuscivo a superare un lutto che mi ha colta impreparata a sopportare la perdita di una persona cara.
    Iniziai a sentire tutto il mondo contro, non mi importava niente di nulla tanto da giocarmi un anno di scuola che segnò un'altra grande delusione.
    Mi sembrava di fallire in tutto.
    Il periodo tra i 18 e i 20 anni sembra che sia stato il più lungo della mia vita, una via senza uscita o meglio, come dici tu, un tunnel dal quale non riuscivo ad uscire.
    Se ci ripenso mi sembra così strano che io abbia vissuto un simile inferno tra depressione, attacchi di panico, problemi alimentari e chi più ne ha più ne metta.
    Poi, con tanta forza di volontà e con l'aiuto delle persone che mi sono state vicine sono riuscita a ritrovare la felicità e soprattutto a cambiare mentalità.
    A 20 anni ho iniziato una nuova vita e, dopo tutto il lavoro su me stessa , ad oggi sono soddisfatta e felice di quella che sono.
    Certo, con una marea di difetti....ma con quelli ho imparato a convivere :P
    Vivo con il motto "se hai un motivo per essere triste ne hai sicuramente altri 1000 per essere felice".



    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi ci rivedo molto nelle tue parole... non ho avuto problemi alimentari, ma attacchi di panico..
      sono veramente felice per te, non è mai facile accettare determinati eventi e perdite (parlo per esperienza personale, io c'ho messo 4 anni a ritornare a pensare che il mondo non sia uno schifo assoluto)

      io non ho un motto, quando mi sembra che la vita faccia merda mi rileggo il piccolo principe, ogni fine è un nuovo inizio.

      Elimina
  5. Capitano a tutti dei periodi bui l'importante è saperne uscire più forti di prima ;)

    RispondiElimina
  6. Per mia fortuna non ho mai passato un vero periodo brutto, l'importante comunque è uscirne e tu ce l'hai fatta!

    RispondiElimina
  7. Che bella questa lettera.
    Mi dispiace tanto che tu abbia attraversato dei momenti bui, purtroppo la vita ci mette a volte davanti a delle situazioni difficili da affrontare.
    Sono contenta che adesso vada meglio e tu sia più serena.
    Studia, leggi, fatti la tua vita, offri il tuo tempo solo a chi lo merita davvero e non ti demoralizzare mai.
    Lo so che a Bologna l'espressione "non può piovere per sempre" sembra difficile a credersi, ma è la verità.
    Penso solo ai momenti positivi e lascia perdere tutti gli istanti tristi. Evita quindi di leggere George Martin, molto meglio un bel romanzo rosa. Ci ritroviamo nel prossimo post.
    Un salutone
    Leryn

    RispondiElimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room