FOCUS ON

Pagine

20.6.16

Recensione 60 GIORNI PER DIRE SÌ, AUTORE (EMERGENTE) DEL MESE

Ciao lettori, sono in pausa studio, sono già passate tre ore da quando mi sono messa a studiare, praticamente mi sono svegliata prima dell'alba, ma ok altre due settimana così e poi relax (meritato!!) [iniziato post alle 10:00 di stamani, ora 18:40 sono a lavoro in biblio]
Oggi recensione del libro dell'autore (emergente) del mese, una recensione molto sofferta, come vedrete, è stata dura perché il materiale è buono ma *sospira* l'editing *si strappa i capelli* sono diventata maniaca ma mi irrita trovare errori di battitura, grammatica o anche ripetizioni. Ok calma, parliamo...

60 giorni per dire sì di Francesca Santangelo
profilo facebook dell'autrice
Amazon
★★★
il dolore di lasciare andare i fantasmi del passato

Trama:
Poche cose accomunano Faye e Liam, ma gli interessi dei reciproci padri li porteranno ad un’unione che non avrebbero mai pensato possibile l'uno per l'altra. 
Ma laddove i problemi di Faye hanno a che fare più con il padre che con lei, il passato di Liam preannuncia tempesta all'orizzonte.
Qualcosa nel suo passato lo ha sconvolto così tanto da evitare in qualsiasi modo la ragazza che è diventata la sua coinquilina. 
Eppure, qualcosa di lei lo attrae irrimediabilmente, sentendosi diviso fra il suo passato e quello che potrebbe diventare il suo futuro.

Lo consiglio ?!
Mho, è il nuovo termine che sto coniando quando voglio dire mmmm e boh, mho, è un meditare con dubbio, ahaha, lo so forse sono leggermente schizzata, ma questo romanzo è particolare.
Allora, la storia mi è piaciuta molto, ok parte con un input che forse può sembrare surreale, due ragazzi costretti a sposarsi per salvare il padre di Faye dai debiti dovuti al gioco. La trama comunque si sviluppa con dei colpi di scena, alcuni prevedibili altri meno e tengono l'attenzione alta e ti fanno divorare il libro. Le mie 3 stelline sono soprattutto per questo.
Per i personaggi, promossissimo il personaggio maschile, Liam, è quel bello e dannato che conquista, che piace, che ti fa innamorare di lui (ops spoiler?!). Forse può sembrare banale e prevedibile ma non mi sono stancata di leggere di lui, anzi vorrei sapere come vanno ora le cose, e diciamolo anche se tutte lo negano pubblicamente, siamo attratte da quegli stronzi che ti urlano in faccia e che ti fanno scattare il nervoso in 5 secondi, che ti prendono e ti colpiscono con i loro gesti inaspettati. Beh Liam è così, e lo amerete perché non si può resistere a quegli occhi. Nessuno.
Per il personaggio femminile, aiutatemi, vi prego, aiutatemi, perché avrei voluto picchiare Faye per la prima parte del romanzo, quel suo senso di sottomissione, tutti le dicono che è una persona forte ma con Liam non riesce a farlo. Appena si sblocca, tira fuori le unghie, il romanzo acquista anche più spessore e valore. Ho apprezzato il suo finale, le sue scelte, il suo cuore e la sua forza (finalmente!!)
Per i personaggi secondari, assolutamente Connor, il fratello maggiore di Faye, ha il mio cuore, più di Liam, lui che appoggia sua sorella, che con un'occhiata sa come sta, che la sorregge sempre e la difende, è senza dubbio il rapporto che mi ha più coinvolta in tutto il libro, forse è marginale ma ha comunque un forte impatto emotivo e il colpo di scena finale ci sta tutto!! Per gli altri personaggi sono appena abbozzati, alcuni neanche molto bene, e avrei preferito un approfondimento maggiore soprattutto con i personaggi legati alla protagonista, visto che il libro è dal suo punto di vista, è praticamente una sua confessione a noi, il suo diario segreto.
Ok ora inizio a spiegare il mho, i mmm, i dubbi, tutto quello che mi fa dubitare, (è stata dura tirare le somme perché non vorrei mai stroncare un romanzo autopubblicato, ma neanche mentire e dirvi che l'ho amato, quindi pronti comodi che sono in modalità maestra bacchettona!!)
EDITING, su tutto, soprattutto.
Io passo sopra molte cose, che la storia non sia molto originale, non ci sia tanto trasporto, ma l'editing è il mio punto debole, c'è un errore, ok campanellino d'allarme ma passo sopra, ci sono tre errori mi innervosisco, smetto di contarli e vorrei prendere a testate l'autore. L'editing è fondamentale, ok vi autopubblicate non avete i soldi di una casa editrice per trovare un editor, correttore da pagare, placcate una vostra amica, parente e fategli leggere il romanzo, altri due occhi sono indispensabili, voi che lo avete scritto sapete tutto, chi lo sta leggendo per la prima volta deve capire cosa legge e se ci sono errori la cosa risulta complicata.
Punto due, è ancora acerbo, soprattutto lo stile dell'autrice, sicuramtente con un editing migliore (non ci passerò sopra tanto facilmente) non mi avrebbe fatto lo stesso effetto ma diciamo che si nota molto l'inesperienza, probabilmente questo è stato il suo primo romanzo (non conosco l'autrice ma si nota che il suo stile non è ancora chiaro)
Terza cosa che non mi ha convinto molto è la struttura, il romanzo è narrato in prima persona, dal punto di vista di Faye, ma le parti che mi hanno stonato sono quelle dove lei cerca un dialogo con se stessa, un insideFaye, ma diciamo che sono sviluppate non benissimo, un po' caotiche e fanno perdere il filo della narrazione. Io amo i romanzi in prima persona ma questo era un romanzo che in alcuni momenti voleva essere un normalissimo romanzo in prima persona in altri avevamo Faye che si rivolgeva a noi lettori, con domande retoriche, o l'una o l'altra o un equilibrio mooolto più preciso di questo. MHO.

Fine momento bacchettona, diciamo che sono incazzata (si proprio incazzata) con l'autrice perchè se avesse prestato più attenzione all'editing sicuramente sarebbe stato un romanzo adatto all'estate, da portarsi in spiagga e leggere nelle vacanze, ma così non so se consigliarvelo, spero che appena abbia tempo si metta a ricontrollarlo (io mi sono proposta di mandarle una copia con tutte le cose evidenziate e lei era felice, si quando io schizzo di testa mi prendono ste idee!!)
Sono tre stelle di incoraggiamento, per spronare a fare di più, perchè di base la storia è bella, dinamica, accattivante e coinvolgente, ok può risultare in alcuni tratti banale ma ha comunque dei risvolti inaspettati. Forza Francesca si percepisce il tuo stile e la tua bella testa, ti impongo di fare di più ahahah sempre con ammmmore !!
Questo è tutto, spero che l'autrice non mi voglia uccidere e anzi che voglia parlare con me per l'intervista di lunedì prossimo...
Ci leggiamo in questi giorni.
Co.

4 commenti:

  1. Ti ho già risposto su FB, ma trovo sia giuto risponderti anche qui.
    Non avere paura, non voglio ucciderti per aver detto la verità, altrimenti non ti avrei chiesto di recensire il mio libro xD
    Anzi, ti ringrazio per essere stata sincera, per avermi dato un motivo in più per fare meglio la prossima volta. Grazie per la pazienza, per la tua gentilezza e grazie per esserti offerta di darmi una mano con questa storia e la prossima che spero ti colpisca di più.
    Quindi, grazie ancora per tutto. Sì, a volte sono ripetitiva xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene sono viva ahhahaha

      Comunque prego, prego è ancora prego shhahaha

      Elimina
  2. È davvero un peccato quando errori di editing ecc. rovinano un romanzo, soprattutto quando il romanzo in questione ha ottime potenzialità, come in questo caso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'autrice ha comunque fatto una nuova edizione, quindi credo proprio che gli errori siano stati corretti...

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room