FOCUS ON

Pagine

8.2.16

Recensione LITHIUM + St. Jillian Carol, AUTORE (EMERGENTE) DEL MESE

Ciao lettore iniziamo la settimana con la recensione del primo libro della St. Jillian Saga, Lithium e della raccolta di canti St. Jillian Carol; ti lascio il link della Presentazione di tutta la saga e ora siediti comodo che le cose da dirti sono abbastanza !!

[Aggiornamento 29.03.17 - Lithium e tutta la saga è stata ripresa in mano, c'è stato fatto un lavoro di editing e correzione. Lithium è migliorato, almeno dal mio punto di vista; con Chiara ormai ci vediamo e sentiamo regolamento, oltre ad aver trovato un'autrice fantastica ho trovato una persona dolcissima e disponibile. 
Scoprite questa nuova edizione della saga, e presto arriverà finalmente anche il terzo volume, attesissimo...] 


Lithium (St. Jillian Saga #1) di Chiara B. D’Oria e Marika Cavaletto
AMAZON
★★★

Trama:
Fuggire. Mya e Chrissie devono fuggire. Abbandonare un passato troppo pesante che rischia di farle affondare un'altra volta. "Scozia: nuova università, nuova vita", si dicono ancora, non sapendo che i ricordi che cercano disperatamente di dimenticare non sono nulla in confronto a ciò che il Destino ha in serbo per loro. Perchè St. Jillian non è il paradiso sperato, ma l'inferno che non ti aspetti, solo un altro luogo pieno di nuovi ricordi da dimenticare. Vampiri, licantropi, cacciatori di demoni e guerre millenarie, in una realtà nascosta al genere umano, Mya e Chrissie ricorderanno a loro stesse come Amare e Combattere facciano parte del nostro Destino, un Destino a cui non sempre ci si può sottrarre. E allora, che senso ha fuggire ancora? Un Dark Romance che lega le vite di diverse persone alla ricerca della loro strada, in un mondo irreale, governato da un'entità incurante. Perché il Destino ci ama e ci odia con la stessa intensità, ma a noi, povere pedine del suo folle piano, l'odio sembra prevalere.

Lo consiglio ?!
E' un libro in crescendo, l'inizio può confondere, farti mollare ma tu, lettore, non ti arrendere perchè superata la "confusione" dei primi capitoli, troverai una bellissima saga fantasy...
La prima parte di questo romanzo mi ha destabilizzato per i cambi di prospettiva troppo repentini, facevo confusione tra i personaggi, ma è bastato familiarizzare con loro che la storia mi ha conquistata e ho apprezzato quei cambi di punti di vista che inizialmente mi avevano infastidito perchè ti fanno conoscere i vari pensieri e sensazioni dei personaggi creando un legame ancora più forte con il lettore.
La storia è accattivante, ci sono alcune pecche soprattutto nell'architettura del romanzo, i flashback alcune volte rendevano la lettura caotica non riuscendo a capire chi sta raccontando, ma si ritrova sempre il filo della narrazione. Il finale nella sua lentezza mi ha coccolata fino all'ultima parole, mi è piaciuto questo cambio di ritmo, dall'intensità di tutto il romanzo, un finale così lento è azzardato ma convincente.
E' un romanzo self-pubblisher quindi ovviamente l'editing è sicuramente migliorabile. Cercando di andare oltre questo dato, la storia mi ha conquistato, tutti voi amanti di vampiri, cacciatori, licantropi e ibridi/eletti leggete questo libro e soprattutto questa saga, l'amerete; ok troverete determinati cliché ma la cosa che non li rende banali è come vengono sviluppati, ci saranno amori impossibili, uccisioni e investiture ma niente di tutto questo risulta banale.
Lo dichiaro fin da subito, il personaggio che più amo è William, le sue parti sono bellissime, ben studiate, è schietto, ironico, arrogante, anche sbruffone, un mix che conquista e con me c'è riuscito.
Tutti personaggi sono bel sviluppati, troviamo Mya l'ordine in mezzo al caos, Chrissie la ritardataria per eccellenza che si ritrova a combattere una guerra che non sapeva neanche che esistesse, Kate il mentore che abbaia ma con il cuore dolce, Dorian il bellone che si scontra con Mya, il suo percorso di formazione è quello che più mi ha conquistato e infine William (Will *-*) il saputello che si scontra con Chrissie e il Destino.
Bhe puoi notare che c'è un bel ventaglio di personaggi e ce ne sono altri secondari ma con ruoli fondamentali nella storia, il bello di questo romanzo è proprio l'intreccio perfetto di tutti i personaggi che maturano ma non perdono la loro indole, le loro sfumature rimangono chiare. Un buon lavoro per due autrici così giovani.
I dialoghi e alcuni atteggiamenti possono sembrare infantili e superficiali ma a me hanno colpito, mi sono sembrati nella loro semplicità perfetti per ogni personaggio.
Bhe è ovviamente il primo romanzo di questa saga, è un po' tentennante ma nel complesso buono.

Ora parliamo della raccolta di canti a tema natalizio, il St. Jillian Carol.

St. Jillian Carol (St. Jillian Sara #1.5) di Chiara B. D’Oria e Marika Cavaletto
AMAZON
★★★

Trama:
Natale è arrivato. Puntuale come un orologio, atteso con ansia, già stabilito come sempre. St. Jillian si sveglia al suono dei canti di Natale, ricordando l’amore, il dolore, il Destino dei suoi abitanti. Leggi. Sogna. Temi. Vivi i ricordi più memorabili e cerca, nel profondo del tuo cuore, il tuo più grande desiderio. Esprimilo. E’ Natale, in fondo. Dopo il successo di Lithium, in attesa dell’uscita di Iridium, lasciati travolgere da queste quattro storie (con l'aggiunta di una breve anteprima del secondo romanzo) e intona con noi i canti di St. Jillian, i motivi del Destino.

Lo consiglio ?!
Sono quattro racconti che si svolgono nel periodo di Natale, sono racconti brevi ma interessanti e aiutano ad avere un quadro completo e ancora più ampio dei nostri personaggi.
Il primo riguarda Samuel e Helen, scopriamo il loro legame, la loro storia, mi è piaciuta molto perchè da spessore a dei personaggi che in Lithium vengono un po' tenuti nascosti e svelati poco per volta.
Nel secondo ci sono West e Kate, bellissimo, qui viene finalmente chiarita la loro storia, il loro rapporto, è il racconto che più mi è piaciuto, mi ha conquistato e bhe West, non aggiunto altro.
Gli altri due riguardano Chrissie e Mya, questi non mi hanno convinto più di tanto mentre li leggevo ma dopo la lettura di Iridium, il seguito di Lithium c'è un chiaro riferimento a entrambi i racconti e lì allora li ho veramente capiti. Si intrecciano con la storia presente.
Nel complesso sono dei racconti belli e accattivanti, li consiglio per avere un quadro più ampio della storia e anche in relazione a Iridium, ci sono delle sfumature che leggendo questi racconti si capiscono meglio.

Oddio ho veramente finito !! Scusaaaamiiii per lo sproloquio ma avevo così tante cose da dire e non sai cosa ti aspetta per Iridium !!!
Fammi sapere se li hai letti cosa ne pensi, o se li leggerai.. io ti consiglio di farlo anche se inizialmente ti sembrerà troppo caos e poca sostanza vedrai che la storia ha delle basi buone e lo sviluppo è in crescendo.
CO.

2 commenti:

  1. <3 Grazie mille per le tue parole!! Vabbé che io li scrivo, ma tu mi hai conquistata XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza di te non avrei mai scoperto will *-* ahahah

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room