27.11.17

LA SCUOLA DEGLI INGREDIENTI SEGRETI [RECENSIONE]

Ciao palloncini, oggi nuova recensione.. Il bello di aver finito gli esami è anche questo, più tempo per leggere!!!
Detto ciò io faccio un appello a tutti quelli che hanno un Libraccio in città, andateci e scovate libri a 2,3,5€ perchè sono sempre i migliori!!

Il libro di cui vi sto per parlare viene proprio da un mio giro esplorativo del Libraccio di Bologna, tappa ormai fondamentale ogni volta che passo per il centro. (amiche e coinquiline si devono sorbire i miei 20/30 min di spulciamento di libri, ma non divaghiamo!!)

LA SCUOLA DEGLI INGREDIENTI
SEGRETI

di Erica Bauermeister

Garzanti | 2009 | Narrativa femminile | 205p | 9,90€



Il profumo di vaniglia e cioccolato riempie la stanza in soffici ondate sovrapposte all’aroma pungente e speziato della cannella. È lunedì, nel ristorante di Lillian è giorno di chiusura, e come ogni settimana si tengono le lezioni del corso di cucina. Circondata dagli allievi, Lillian è in piedi dietro al piano di lavoro: muove delicatamente le mani, sta per aggiungere l’ultimo tocco, l’ingrediente segreto, e poi la torta sarà pronta. Pronta ad addolcire un momento di tristezza, a suggellare una promessa, a regalare un briciolo di felicità. Nessuno meglio di Lillian conosce la magia degli ingredienti, nessuno meglio di lei sa che a volte basta una tazza di cioccolata per cambiare un po’ la vita. Era solo una bambina quando, grazie a una misteriosa ricetta donatale da Abuelita, la donna della bottega delle spezie, ha salvato sua madre. Sono passati anni da allora, anni in cui ha combattuto, ha sofferto, si è ribellata, a volte ha perso ogni certezza, tranne una: la fiducia nella magica alchimia del cibo. È per questo che il suo ristorante, con piatti sempre diversi, è un luogo speciale, dove si ritrovano ricordi perduti, si stringono promesse d’amore o nasce un’amicizia. Lo sanno bene gli allievi del corso di cucina, tutti alla ricerca dell’ingrediente segreto che ancora manca alla loro vita. Come Claire, giovane madre insicura, o Tom, che ha appena perso la moglie; Chloe, ragazza maldestra e vitale; Isabelle, che non ricorda nulla tranne le ricette. Per tutti loro Lillian ha la soluzione: sa che le tortillas restituiscono il gusto piccante dell’avventura, che una soffice glassa può far dimenticare un tradimento e che un ragù al pomodoro schiude le porte di un nuovo amore. Quello che non sa, o che a volte perde di vista, è la ricetta giusta per lei. Potrà ritrovarla solo se accetterà di mettersi alla prova, almeno una volta. Un romanzo memorabile. Venduto in tutto il mondo, è stato proclamato dalle librerie indipendenti americane come il miglior debutto dell’anno. Un libro sui piaceri e sulla magia del cibo, un’alchimia di sapori e sentimenti che racconta una storia di speranza e amore, di gioia e di sorprese.

Libro acquistato quasi per sbaglio, scovato tra i ripiani di Libraccio, mi incuriosiva il titolo, ingredienti segreti, il mio cervello ha pensato, beh che libro potrà essere mai.. quindi tra mille dubbi e incertezze l'ho preso, portato a casa e abbandonato in libreria. Perché si lo confesso, sono un'accumulatrice seriale di libri, ma ho fatto un patto con la me povera di marzo, le ho detto che non avrei comprato più libri (prezzo intero) prima di aver smaltito tutti gli arretrati (cartacei, sono più di 20 ancora!!)
Quindi eccomi qua, che mi sono ritrovata a "smaltire" una lettura, per poi darmi della STUPIDA perché era un libro che dovevo assolutamente leggere. Ma che volete che vi dica, fino a due settimane fa non avevo nessuna voglia di mangiare, cucinare e pensare al cibo, ora invece si e buuuf casca a fagiolo questo libro. LA MAGIA.

Da queste prime frasi potete capire che si mi sono svegliata bene e che il libro è bello, bello, ma di quelli che non ti aspetti, di quelli che leggi in due giorni (solo perché devi fare pausa per dormire quelle 4 ore se no neanche gli zombie ti vogliono nel loro gruppo!!).

È un libro che ha un'architettura studiata, elegante, una trama che conquista pagina dopo pagina, tutto ruota intorno al cibo, al sapore, al gusto e mentre leggi assapori cibi, odori, ricordi dei personaggi e la storia acquista uno spessore unico.
Niente sono in estasi, come quando mi mangio il mio tortino al cioccolato con il cuore morbido, o come quando, tre settimane fa dopo il mio ultimo esame, sono andata a casa del ragazzo con cui mi vedo (si va beh chiamiamolo Fidanzato) e mi ha preparato la cheesecake (a sorpresa)!

Questo libro mi ha fatto commuovere per le storie che ogni personaggio racconta, una varietà a trecentosessanta gradi, si passa dalla storia dei coniugi sposati da anni a quella della ragazza poco più che ventenne. È strano e particolare come tutte queste piccole parti si amalgamano senza risultare pesanti alla lettura complessiva.

Non ha le 5 stelle solo per alcuni refusi trovati, ma ahimè ho capito che un libro senza errori è proprio difficile da trovare, ma non riesco a non pensarci, e a passarci sopra. Sono tre i refusi che ho trovato, cose di poco conto ovviamente, ma fastidiose al mio occhio..

Tuttavia, mi sono lasciata conquistare dal potere del profumo di mela, o del rosmarino o di quel pomodoro rosso, insomma dalla storia... Niente è un libro che dove assolutamente leggere, 200 pagine di gusto e amore!!
E poi l'epilogo... Ci ero quasi rimasta male alla fine del libro mi mancava qualcosa, poi eccole le ultime tre pagine, e *fuochi d'artificio* tutto è concluso nel miglior modo possibile, dolce e soffice.

Leggetelo, veramente, non ve ne pentirete!!!
E ora scusate ma torno dal mio tortino al cioccolato. Ci leggiamo in questi giorni, molti post solo per veri intenditori ^^

Giudizio: 4/5
★★★★
morbido tortino al cioccolato, ecco cosa è per me questo libro.

2 commenti:

  1. Ciao, non conosco il romanzo ma sembra davvero bello... me lo segno ;-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Consuelo! Mmmm l'ho visto in giro e mi chiamava...ma l'ho lasciato dov'era. Anche io sono accumulatrice, ma aimè ne ho più di venti e per quanto mi dica sempre di non compare...ci casco sempre!!!!

    RispondiElimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room