18.9.17

CHI MANDA LE ONDE [Recensione]

Ciao miei bellissimi palloncini oggi nuova recensione, ormai sono diventata super organizzata ah ah ah chi vogliamo prendere in giro, post e recensioni a manetta!!
Oggi parliamo di questo libro che era in TBR da un secolo, si quest'estate ho recuperato molte letture, mi sentivo troppo incolpa a continuare a comprare libri e accumularli così :D

Quindi oggi recuperiamo questa lettura molto, molto interessante!!!

CHI MANDA LE ONDE
di Fabio Genovesi

Mondadori | 2015 | Narrativa | 389p | 14,50€



Una ragazzina albina dagli occhi così chiari che per vedere ha bisogno dell'immaginazione, il fratello surfista e rubacuori, la mamma che pensa di non essere fatta per l'amore. E poi un uomo innamorato, un misterioso bambino arrivato da Chernobyl, un astioso bagnino in pensione… In una Versilia stretta tra il mare e le Alpi Apuane, questa armata sbilenca si troverà buttata all'avventura, tra leggende antiche, fantasmi del passato, amori impossibili e sogni a occhi aperti, fino a diventare una stranissima, splendida famiglia. Un romanzo traboccante di storie e personaggi, sospeso come un sogno, amaro ed esilarante, commovente e scatenato come la vita vera.

"Un sogno quando comincia non importa se durerà una vita o cinque minuti: un sogno comincia sempre per durare in eterno."

Avevo questo libro in libreria da mesi, forse anche un anno, poi quest'estate spinta dalla copertina, dalla voglia di mare ho deciso che era il suo momento, mi sono detta 'dai su Co, leggilo, vediamo come è un po' la narrativa italiana'.
Eh beh, mi sono data della stupida da circa la seconda pagina perché il libro merita tantissimo, lo stile è meraviglioso e la storia è un mix di originalità e emozioni che non credevo possibile.


Il libro racconta le vicende di un gruppo di persone che vivono a Forte dei Marmi, tutti personaggi unici, inquadrati dall'inizio alla fine nei loro caratteri bizzarri e fuori dagli schemi. La storia può essere vista come una maxi cornice di tutte le varie storie dei personaggi che poi vanno a ricongiungersi in quel mare che è la vita quotidiana, in quelle onde che un po' prendono e un po' danno.

Una narrazione che mi ha tenuta incollata pagina dopo pagina, storia dopo storia, non ci sono stati momenti di calo; la storia vera e propria parte nel momento in cui viene a mancare un personaggio, la sua perdita pone gli altri personaggi a dover affrontare il dolore della sua assenza. Ok, ho cercato di essere il meno spoiler possibile ma non potevo non dirvelo, perchè una delle tematiche di questo libro è come viene affrontato il dolore e come si supera una mancanza così importante.

"... ma chi cavolo l'ha detto che sentirsi bene è quando non senti niente? È come dire che divertirsi è quando non ti stanchi, che essere felici è quando non ti succede nulla di brutto. E lo so che tanti vivono così, ma allora vuol dire che quelli lì sono scemi."

La vita dei personaggi si intreccia, personaggi diversi tra loro trovano un punto di congiunzione e portano fuori una storia che regala emozioni, momenti di ilarità e comicità e momenti di puro struggimento o indignazione. Tutto è ben equilibrato da arrivare ad un finale inaspettato e perfetto.

La scrittura di Fabio Genovesi è diretta, veloce, arriva subito al cuore del lettore, mi ha incatenato pagina dopo pagina alla sua storia, ai suoi personaggi, inaspettatamente.

Leggetelo, leggetelo veramente tutti perchè è uno di quei libri, autori, che devono far parte di tutte le librerie!!
E come sempre arrivo a pensare che le mie recensioni siano solo un agglomerato di frasi anche senza senso. Non riuscirò mai a dirvi tutto quello che voglio ahhh!!
Va beh avete capito che dovete leggerlo, questo è l'importante!!

Giudizio: 5/5
★★★★★
cosa porta davvero il mare?

5 commenti:

  1. Genovesi voglio troppo leggerlo! Ho questo libro che mi aspetta sul Kobo già da un po'...

    RispondiElimina
  2. Ciao, ti invito a partecipare al mio GIVEAWAY, in palio una copia cartacea de "La ragazza senza ricordi" di Frances Hardinge.

    RispondiElimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room