Pagine

3.5.17

ACCADDE UNA NOTTE D'ESTATE [Recensione]

Nota: ovviamente potevo sbagliare il giorno della programmazione, va beh considerata che oggi sia Martedì, bello, carino e allegro per tutti.

Ciao lettori, finalmente nuova recensione, oggi inauguro questo nuovo format, ovvero il MARTEDÌ parlerò di romanzi e film rosa, storie d'amore, quelle belle belle e originali!!!

Detto ciò passiamo a parlare di questo nuovo romanzo, bello, originale e emozionante!!
ACCADDE UNA NOTTE D'ESTATE
di Rosy Milicia

Amazon Publishing | 2 Maggio 2017 | Romance | 262p 9,99€ ebook 3,99€



I colori intensi del mare siciliano, i suoni esotici del dialetto, il gusto delle granite al limone, il profumo di libri sfogliati e riletti all’infinito. È questo il mondo di Eva Catalano, la chiù bedda fimmina di San Saba, che tutti in paese conoscono.
La tranquilla esistenza di Eva è fatta anche e soprattutto di parole: le scrive nei romanzi che sogna di pubblicare, le compone nelle canzoni in dialetto dei Dintra ’u Focu, le custodisce nel fondo della propria anima e a volte fanno male. Quel dolore nasce dal passato e si chiama Massimo De Santis: amico di infanzia e compagno di ogni estate, il suo primo amore, uscito ormai dalla sua vita da oltre dieci anni.
Un giorno Massimo riappare: il ricordo di un bacio sarà sufficiente a riallacciare i sottili fili del loro legame?
Rosy Milicia ci regala un appassionante romanzo che ha il profumo dolce di una stranizza d’amuri: un incredibile viaggio delle seconde opportunità, un’irresistibile forza che presto coinvolgerà vecchi e nuovi amici... Ne nasceranno altre emozionanti storie d’amore?
Accadde una notte d'estate è un libro per sognatrici con i piedi per terra; per romantiche che non credono al principe azzurro. Perché si questo libro è l'incastro perfetto di due estremi. Perché la protagonista, Eva, è così.

"Era da lei immaginare che la vita fosse così buona: il bicchiere era sempre mezzo pieno, l'alba arrivava ogni mattina e non era mai tardi per ricominciare. Ogni ora, ogni minuto, ogni secondo erano eccezionali alleati, e non nemici da combattere. Eva era così."

Inguaribile romantica, con il cuore spezzato, sognatrice ma con i piedi ben saldati a terra e consapevole delle cose da fare.
Più leggevo questo libro, più mi incantava il suo modo di vedere il mondo, di saper vivere, pregi e difetti annessi, con le sue difficoltà e paure, con il sorriso che contagia tutti, Massimo incluso.

Eva è da conoscere, anzi, Eva è da amare. Stop!
Massimo, ah Massi, Massi, quanto mi ha fatto dannare...
È un personaggio particolare, quel ragazzo 26enne che non crede nell'amore, nella felicità, che come automa mangia, lavora, dorme, distrutto dal suo passato che non è mai riuscito a superare.
Torna nel paesino siciliano dove aveva trascorso molte estati della sua vita da bambino e ragazzo, torna per cercare quella pace che solo la Sicilia sa dare.

Torna e trova Eva, una donna, non più la ragazzina per cui provava qualcosa da adolescente.
Il loro rapporto è un susseguirsi di chiarimenti, di paure affrontate e superate, di dubbi, incertezze ma anche semplice senso di comprensione.
Eva è magica per questo...

"Volere e potere. Due rette parallele che talvolta, miracolosamente, incrociano i loro cammini."

Oltre ai due personaggi principali, Eva e Massimo, abbiamo una serie di personaggi secondari ma tutti con ruoli definiti e curati. Alice e Leonardo, sono quelli che più mi incuriosiscono, soprattutto Leonardo, tipico siciliano, mi ha conquistata al primo sguardo!!
Ma più di tutto mi vorrei soffermare sui rapporti familiare, Eva, sua sorella Beatrice, la madre e la nonna, tutte donne straordinarie, particolari, uniche. La nonna è un portento, quella saggezza che solo le nonne hanno amalgamata alla tipicità siciliana, ah beh unica è minimizzare per me!!!

Ho scritto la recensione di getto, tre pagine word (ridimensionate qui per voi, non volevo farvi assistere ai miei scleri più intimi^^) e neanche una briciola di nota negativa. Tutto, mi è piaciuto assolutamente tutto.

Le atmosfere conquistano, quei tramonti, sono così ben descritti che sembra di averli davanti, a portata di sguardo.

Il libro è veramente ben curato, oltre all'intreccio originale mi piace moltissimo questo uso del dialetto siciliano, forse avrei preferito delle note a fine capitolo, ma io sinceramente non ho fatto fatica a capire cosa diceva la nonna ad Eva.

Rosy mi ha stupito, anzi no, non mi ha stupito perchè mi aspettavo qualcosa di meraviglioso da lei, diciamo che ha alzato molto di più le mie aspettative. Ha scritto un romanzo d'amore ma non uno dei tanti (così si tranquillizza e si concentra sugli altri libri da ultimare), sono rimasta veramente meravigliata dalla sua scrittura. Una poesia. Armoniosa e leggera.

Io come il mio solito avrò tralasciato mille altre cose che volevo dirvi, ma l'importante è che voi abbiate capito quanto è meraviglioso questo libro, quanto leggendolo si sente il profumo agrumeto della Sicilia, quanto una semplice sognatrice può aiutare e aiutarsi a vivere.

Io ve lo consiglio, assolutamente!!

★★★★★
di puro e semplice amore

5 commenti:

  1. Io volevo la versione originale, "scleri" inclusi. :) Da fangirl quale sono, avrei trovato pane per i miei denti. *_*
    Grazie per aver letto "Accadde" e grazie per aver amato Eva e Massi e Leonardo e nonna Maria e la Sicilia...

    RispondiElimina
  2. Lo voglio assolutamente, ogni giorno di più, perché continuo a leggere pareri sempre più positivi! 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alexandra lo devi leggere tipo ora, corri su amazon e acquistalo... non te ne pentirai!!!!

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room