Pagine

3.4.17

LA BIBLIOTECA SULL'OCEANO [Recensione]

Ciao miei carissimi palloncini, eccomi finalmente con una nuova recensione, un libro che ho letto qualche settimana fa e che mi ha stupito in positività... QUI trovate un piccolo estratto, leggetelo per farvi un'idea del libro, del suo stile.

LA BIBLIOTECA SULL'OCEANO
di Ashley Hay

Sperling & Kupfer | Gennaio 2017 | Narrativa femminile | 315p 18,90€



In una piccola città affacciata sull'oceano, c'è una biblioteca dove gli abitanti vanno in cerca di pace e di sogni. Affidano le loro richieste ad Ani, bibliotecaria alle prime armi, una giovane donna già segnata da un destino crudele, che le ha strappato un pezzo di cuore e l'ha lasciata sola a crescere la sua bambina. Quell'impiego le è stato offerto per aiutarla ad andare avanti e, se lei ha accettato, è anche un po' per il ricordo che serba della prima biblioteca mai visitata: una sala meravigliosa in cui aveva trovato rifugio in un giorno di pioggia, un luogo solenne che l'aveva incantata. Ora, tra le pagine dei libri, cerca le risposte che non sa darsi da sola e spera di rivivere almeno un briciolo di quella lontana magia. Tra quei vecchi scaffali, anche il dottor Draper vorrebbe ritrovare la sua vita di un tempo, di quando ancora non aveva conosciuto la guerra e il senso di colpa per tutti coloro che non è riuscito a salvare. Mentre il suo amico Roy, che al fronte si è scoperto poeta, vaga alla ricerca delle parole perdute, quell'ispirazione venuta meno proprio ora che è circondato da tanta pace e bellezza. Finché una poesia anonima ricevuta da Ani irrompe in quel tempo sospeso e riavvia il corso di quei tre destini, ormai intrecciati per sempre in un'unica trama.
Struggente e poetico, La biblioteca sull'oceano è un romanzo che parla di nuovi inizi e del potere salvifico della letteratura. Una storia di ritorno alla vita, che trafigge il cuore di speranza.

Avevo visto questo libro in libreria e subito mi aveva colpito la cover e il titolo, colori armoniosi, caldi, beh ne ero rimasta subito incantata...
Leggendolo le sensazioni provate nell'ammirare la cover si sono amplificate, un senso di dolcezza e armonia, un libro che mi ha fatto emozionare, veramente, pagina dopo pagina, con l'abilità con cui è stato scritto.

L'autrice infatti mi ha stupito con uno stile particolare, un romanzo che incastra vari punti di vista, che mescola e uniforma passato e presente, reale e surreale, terra e cielo.

La storia è quella di una donna Ani che si ritrova ad affrontare forse il dolore più grande nella vita coniugale che affronta il suo nuovo presente con forza, determinazione, coraggio di rivalsa per se stessa e la figlia.
È una storia a tratti struggente, che amalgama la vicenda di Ani con quella di altri personaggi che hanno subito dei traumi, come Roy, reduce di guerra, poeta, ritornato salvo ma vuoto, e troverà la sua esistenza grazie al rapporto che instaurerà con la bibliotecaria Ani.

È una storia particolare, ma molto dolce, adatta soprattutto a quei romantici, quelli che vivono con un fazzoletto sempre a portata di pianto e un film/libro di Nicholas Sparks.
È una storia originale che ti entra dentro, ti apre gli occhi su quella che era la prospettiva di vita nel dopoguerra, ma lo fa con tatto, sensibilità.

È un libro molto curato, soprattutto nello stile, mi sono meravigliata ad apprezzare questo genere di narrazione, che passa dal presente al passato quasi confondendomi ma poi riportandomi su quel filone narrativo principale.
Ok mi sa che più del solito ho sproloquiato senza senso, ma è la prima recensione che scrivo dopo un mese, devo riprendere il ritmo scusate eheh
Comunque leggetelo veramente questo libro, merita tantissimo, è originale e non la solita storiella romantica che ci aspetteremo di trovare in questi tempi..

★★★
quando la dolcezza si scontra e supera il dolore

6 commenti:

  1. La cover è un incanto, il fazzoletto a portata di pianto è mio fedele compagno da che ho memoria (per la serie gente allegra il Ciel l'aiuta XD), direi che posso inserirlo in WL! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ti piacerà sicuramente, almeno credo e spero ehehe

      si io piango come una pigna per qualsiasi cosa, forse devo farmi controllare hehehe

      Elimina
  2. Avevo visto questo libro e, se prima ero incerta sull'acquisto, ora non posso più aspettare! Devo averlo *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un libro molto particolare, a me ha stupito...

      Elimina
  3. Ciao Consuelo! Ho già sentito parlare un bel po' di questo romanzo...dopo la tua recensione, devo dire che mi incuriosisce sempre più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto originale come libro, come affronta il tema... secondo me ti potrebbe piacere molto !!

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room