FOCUS ON

Pagine

18.1.17

MARATONA HP - Discussione Cap 9/17 di HP e La pietra filosofale

Ciao miei carissimi banda di babbuini oggi siamo arrivati a parlare della seconda parte del primo libro della saga di Harry Potter...
Se vi siete persi la discussione dei primi capitoli eccovi il LINK!! Vi lascio anche il link dell'evento su Facebook, se volete partecipare!!
E ora iniziamo con le cose serie..
Ci eravamo lasciati con tutte le domande di Harry, i molti interrogativi che riguardavano il pacchetto che Hagrid aveva preso alla banca dei maghi.
Ritorniamo alla scuola di Magia di Hogwarts con Harry sempre più protagonista, determinato e consapevole di se stesso. Si ritrova ad essere il Cercatore più giovane da molto tempo, avvicinandosi alla figura del padre, uno dei miei momenti preferiti; riesce a cavarsela nelle varie scaramucce che ha con Malfoy e il rapporto con Ron cresce sempre di più.
Hermione sembra ancora fuori dal trio, incapace di gestire il suo lato secchiona con gli altri Grifondoro e soprattutto con Ron e Harry.
La sera di Halloween, poi, a causa di un troll di troppo Harry, Ron e Hermione si ritrovano a condividere un'avventura che li segnerà; sconfiggono il troll insieme e Hermione si ritrova a mentire per salvare Harry e Ron da una probabile punizione.
Ecco questo è il momento in cui il duo diventa un trio, e niente io sono già con gli occhi a cuoricino, Hermione aveva bisogno di loro due, ma loro, soprattutto Harry, avevano bisogno di lei, delle sue regole e del suo carattere.

Poi, senza guardarsi negli occhi, tutti e tre dissero "Grazie" e corsero via a procurarsi dei piatti. Da quel momento, però, Hermione Granger divenne loro amica. È impossibile condividere certe avventure senza finire col fare amicizia, e mettere k.o. un troll di montagna altro più di tre metri è fra quelle.

La prima partita di Quidditch, la viviamo con Harry, viviamo la sua tensione, la sua voglia di dimostrare chi è senza la fama di un atto che neanche ricorda.
Come sempre la Rowling ci porta dentro, con descrizioni e con la sua agilità viviamo questo nuovo sport e si anche noi ragazze urliamo e incitiamo come Hermione^^
L'arrivo del Natale ci regala la magia nella magia, le descrizioni della scuola imbiancata e addobbata mi fluttuano ancora in mente, quanto vorrei essere anch'io in quelle sale *-*
Per Harry è il primo vero Natale che passa allegro e spensierato, con tutti i fratelli Weasley che sono rimasti anche loro a scuola. E beh lui riceve uno dei famosi maglioni alla Weasley, alzi la mano chi non lo vorrebbe. (io e mio fratello abbiamo cercato in lungo e in largo qualcuno per farceli fare ma ancora niente, ufffff lo vogliamo eheh)
Harry che non era abituato a ricevere regali, quelli veri, fatti con amore e per il puro gusto di rallegrare, ne riceve e tra questi compare il mantello dell'invisibilità, bel regalino, altro dettaglio che ci lega al padre!!!
Harry si ritrova ad indossarlo per un sopralluogo notturno in biblioteca, lui, Ron e Hermione erano alla ricerca di informazioni su Flamel dopo la soffiata involontaria di Hagrid. Purtroppo per sfuggire a Filch e Piton si ritrova ad entrare in una stanza, una stanza con uno specchio, lo specchio di Emarb.
Uno dei miei momenti preferiti, Harry che non ha avuto una vera famiglia si ritrova a specchiarsi e vedere madre, padre, nonni, un'intera e allegra famiglia che lo abbraccia con amore.
Scusate ma a me sono venuti gli occhi lucidi, quando incrocia lo sguardo con la madre e il padre, quando capisce chi sono quelle persone, bellissimo.
Rowling, Rowling così già mi fai morire, non oso arrivare fino alla fine di questa maratona ehehe
Capiamo solo alla fine con Silente che questo specchio ci mostra quello che desideriamo più profondamente, lo specchio è una delle tante briciole che l'autrice ci lascia disseminate per il testo, per capire la fine di questa avventura. Ho già detto che amo il modo di scrittura della Rowling?!?! (scusate sono troppo ripetitiva, lo so!!)
Intanto i ragazzi stringono sempre più amicizia con Hagrid che gli rivela la presenza di un uovo di drago, illegale nel mondo dei maghi. Harry, Ron e Hermione cercano il modo di disfarsi del drago, Norberto, per evitare che Hagrid sia punito in qualche modo, purtroppo nel farlo Harry e Hermione vengono sorpresi di notte a vagare per la scuola, in una zona proibita e vengono puniti. La punizione si svolge nella foresta proibita alla ricerca di un unicorno ferito. Forse il momento più triste di tutto il libro. Harry si ritrova faccia a faccia con il "nemico" che beve sangue di unicorno, un animale puro, fortunatamente viene salvato da Firenze, un centauro che va contro il volere della sua razza, ovvero intervenire durante il corso degli eventi.
Il trio si ritrova in possesso di molte informazioni riguardanti il pacchetto iniziale, sanno che è la pietra filosofale, che è un elisir di lunga vita, che è protetto da degli incantassi fatti dai professori e che Voldemort la vuole per tornare in vita e che si sta servendo di Piton per raggiungere il suo obiettivo.
Tuttavia la punizione gli aveva fato perdere molti punti per la Coppa delle Case, e quindi si erano ripromessi di non ficcare il naso ovunque, ma dopo la fine degli esami, Harry sente che Piton è pronto a rubare la pietra, allora decide di intervenire e con suo stupore Ron e Hermione non lo abbandonano.
Dopo aver superato Fuffi, e le altre trappole, si ritrovano a giocare una partita a scacchi e qui viene fuori Ron, il suo altruismo, il suo coraggio, il ragazzino goffo e impacciato che è uno dei più coraggiosi grifondoro mai visti. Troppo amore per Ron, scusate, ma mi ero proprio dimenticata di come fosse all'inizio e di quanto era tenerellooooooo !!!
Dopo abbiamo l'aiuto di Hermione che con astuzia e logica risolve il tranello magico di Piton, ma è Harry che deve affrontare la prova finale, togliere dalle mani di Piton la pietra filosofale.
Beh con grande maestria l'autrice ci porta alla rivelazione finale, non è Piton il nemico, ma il professore Quirrell, siamo sbigottiti come Harry ma con lui viviamo la sua determinazione a tenergli testa.
Dietro a tutto questo abbiamo Silente, il pazzotico preside che consapevole di tutto ciò che accade nella sua scuola, sapeva che non doveva andare a Londra, ma come suppone Harry, non è stato un caso che loro tre si sono ritrovati ad affrontare quel pericolo, avevano bisogno di dimostrare chi erano. Più di tutti ovviamente Harry, lui, che nel mondo della magia è conosciuto da tutti, doveva dimostrare che non era solo una leggenda, che è veramente coraggioso e che lui come i suoi genitori è capace a tenere testa al potere oscuro.
Beh che dire gli ultimi capitoli sono bellissimi, la chiusura finale di Silente che ci rivela tutto, assorbiamo con Harry lo stupore degli avvenimenti.

Questo primo libro era veramente tantissimo che non lo rileggevo e si vede che mi era mancato, ho assaporato tutto come se fosse la prima lettura e niente Harry è sempre Harry, quel ragazzino che sa che deve dimostrare il suo valore e lo fa, Ron che è forse la persona più coraggiosa che conosco e Hermione, Hermione è quel personaggio che ci stupisce sempre, quello che sa uscire da ogni situazione.
Il trio è formato, loro sanno dell'esistenza di Voldemort, e lo sappiamo anche noi, siamo entrati nella scuola di magia, siamo entrati in questo mondo con equilibrio e ora non siamo più babbani^^

Vi aspetto mercoledì prossimo dove parleremo del libro nel suo totale, del confronto con il film e di qualche curiosità di questo primo libro.
Grazie a tutti per la partecipazione e niente buon Harry Potter :)
Co.

23 commenti:

  1. L'inizio del "Trio" e l'inizio dei guai...ma anche delle avventure! Più rileggo questa saga più mi rendo conto che senza Hermione sarebbe stato davvero difficile per Harry superare metà delle prove che lo attendono :p Certo nelle prove finali per arrivare alla Pietra si sono rivelati essenziali tutti e tre, e tanto di cappello a Ron chevl viene sempre sminuito poverello!
    Tra le psrti che forse adoro di più c'è quella che riguarda lo scambio dei regali di Natale, lì Harry viene già trattato da Molly come uno di famiglia e la trovo una cosa super dolce da parte sua :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh concordo in pieno. La presenza di Hermione è assolutamente fondamentale!!!!! poi il piccolo Ron è troppo tosto, io lo adoro *-*

      Elimina
  2. Ciao, in questa seconda parte della rilettura del libro ho prestato molta attenzione ai personaggi secondari della storia, in particolare Neville ha subito una notevole trasformazione, sebbene rimanga pauroso e molto imbranato dimostra in diverse occasioni che non è stato messo in Grifondoro per caso.
    Poi mi ero dimenticata quanto spesso compaiano i gemelli Wisley, che sia per un gesto o una frase scherzosa riescono sempre a rallegrare l'atmosfera e si dimostrano dei buoni amici.
    Anche io leggendo la parte dello specchio mi sono un po' commossa e anche alla fine quando Hagrid da il suo regalo ad Harry.
    Adoro la Rowling perche ha disseminato nella storia tanti di quegli indizi che mi risulta difficile elencarli tutti ed essi sono amalgamati alla perfezione nella trama.
    Ora che ho finito questo libro non vedo l'ora di iniziare il successivo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, anche Neville cresce un sacco! E non mi aspettavo di certo dei punti in più anche per lui: che grazia! XD Il bello che ho notato nella storia è anche questo ricordare continuamente i personaggi secondari e farli partecipare. Il mondo di Hogwarts sembra reale perché si muove in continuazione e coinvolge tutti i personaggi al suo interno *__*

      Elimina
    2. Valentina beh è la bravura della Rowling riesce a farci percepire l'insieme, il tutto... Emili si è stra pieno di dettagli, indizi io ancora non mi capacito come sia possibile, c'è veramente la Rowling ha usato qualche incantesimo per incastrate tutto così alla perfezione eheheh

      Elimina
  3. Io non l'ho ancora finito, questa settimana è stata un pò piena tra bronchite febbre e balle varie. Per settimana prossima lo finisco e mi guardo il film così posso essere più utile! :)

    RispondiElimina
  4. Eccomi!!!!
    In questi capitoli si entra nel vivo dell'azione perché i precedenti sono stati più una presentazione dei vari personaggi.
    Poverina Hermione, sono contenta che il duo sia diventato un trio perché così sono veramente imbattibili.....il cervellino di Hermione è una risorsa preziosa! E apprezzo questa importanza che viene data all'amicizia, pur non avendo letto gli altri libri, in questi giorni ho visto i primi 4 film e mi è rimasto impresso il grande legame che si è creato tra i tre ragazzi.
    Mi piace perché c'è magia, avventura, suspense, allegria...vorrei proprio essere una maghetta per andare ad Hogwarts

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sei, come ha sempre detto la Rowling chi legge il libro entra ad Hogwarts, siamo tutti maghi e streghe :P
      comunque hai fatto una bullata non dovevi vederti i film potevi andare di pari passo con la lettura dei libri.. occhio a non lasciarti condizionare, i libri sono molto più ricchi di dettagli!!

      Elimina
  5. Una rilettura bellissima che ho amato come fossi tornata bambina..mi sono fatta distrarre da qualche errorino, ma alla fine non c'è stato verso, ha vinto il cuore e i dolci ricordi di una Franci tutta libri e letterine di Hogwarts..! ^^

    La seconda parte del libro è stata decisamente più viva e avvincente e ho trovato stupendo il nuovo trio, inseparabili fin dalla prima avventura..!

    Ancora più incredibile però è stato ritrovare i richiami alle future avventure e a tutti quei personaggi che nei libri a seguire saranno di vitale ed essenziale importanza..Silente non mi ha fatto impazzire, non me lo ricordavo proprio così fuori di testa, ma in un certo senso ci sta!

    Ci sta tutto perchè accidenti proprio non riesco a separarmi da quella visione sognante che avevo da piccola di questo mondo e la rilettura ha solo rispolverato quegli infiniti sogni magici che la Rowling aveva fatto nascere nella mia testolina..adesso ho un paio di ore libere e corro subito a guardare il film, o tutto o niente! U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ovvio. concordo in pieno. c'è sto amando rileggere Harry poi con tutti voi, mi fa tornare bambina a quando lo leggevo per la prima volta. oh Rowling come faremmo senza di te!!

      Elimina
  6. Ciao Consuelo! Stavolta ho finito la lettura in tempo, ma sono sempre in ritardo a commentare (magari alla prossima faccio coincidere tutto, eh! XD).
    Hai fatto un riassunto perfetto; a rileggerlo mi è sembrato di rileggere rapidamente tutto il libro! Condivido ogni singola emozione che hai evidenziato tu: ci sono rimasta con lo specchio... mi ha commosso ed è stato uno dei momenti più belli e intensi; la storia dell'unicorno mi ha trasmesso una gran tristezza e puro orrore, perché poi nell'edizione che ho c'è il disegno di quella splendida creatura e davvero, bisogna essere malvagi per uccidere una creatura così pura... l'incontro con Voldemort mi ha fatto inorridire quasi come mi era successo col film: è davvero orribile da vedersi e immaginarsi! Ma siccome sto scrivendo ancora una volta un commento lunghissimo, mi fermo e ti incollo il link del post che non ho potuto fare a meno di scrivere anche questo giro! XD

    http://valentinabellettini.blogspot.it/2017/01/maratona-harry-potter-discussione-cap_21.html

    Non vedo l'ora di vedere il film e leggere il secondo libro! *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. corro subito sul blog a leggere tutto il tuo commento.. eheheh diciamo che non ti sta proprio piacendo questa saga, no no heehehh

      Elimina
  7. Questa volta in ritardo, ma ci sono *_*
    Che dire, è stato un bel salto nel passato rileggere questo primo libro: credo siano passati davvero più di dieci anni dalla prima lettura e molti particolari non li ricordavo più, anzi, erano stati soppiantati dai dettagli emersi nei film, che invece ho rivisto più e più volte.
    In questi capitoli ho trovato davvero tantissimi momenti che mi hanno fatto divertire ed emozionare: la prima partita di Quidditch, la mattina di Natale con la scoperta dei regali (anche io voglio un maglione alla Weasley *_* devo provare a trovare lo schema per sperimentarmi ai ferri), lo Specchio dei Desideri, la notte nella Foresta Proibita e i passaggi che hanno dovuto affrontare per arrivare da Voldemort. Queste prove, in particolare, mi hanno colpito per l'importanza data ad ognuno dei tre amici: se non fossero stati insieme tutti e tre, Harry, Ron & Hermione, probabilmente non sarebbero riusciti ad arrivare alla fine, perché ognuno ha avuto una parte fondamentale che ha puntato sulle rispettive capacità. Ho anche adorato Hagrid e il suo modo di prendersi cura delle creature più impensabili e la sua goffaggine che lo rende un personaggio sempre speciale :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hagrid è l'amore c'è tutta la sua storia è veramente bellissima!!!
      comunque si rileggendolo e avendo riguardato anche il film, il libro vince 10 a 0, ci sono troppi dettagli e emozioni più profonde!!

      Elimina
  8. Sono in ritardo come solito ahahah , allora probabilmente la prima partita del Quidditch è stupenda, soprattutto adesso che sto concludendo il libro sul Quiddith. Non manca l'avventura nella foresta Proibita , anche lo Specchio dei Desideri ❤. Ripeto è stupendo rileggere la saga!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiiiiiii è bellissimo, io sono tornata indietro a quando ero una bambina e lo leggeva per la prima volta, troppe emozioni *-*

      Elimina
  9. In ritardo, arrivo a commentare la seconda tappa XD
    Beh, la mia recensione generale l'hai già letta, ma che dire? La Saga é sempre bellissima e siamo tutti a casa quando rileggiamo di Hogwarts. <3 Sicuramente la mia scena preferita é quella dello Specchio *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quella dello specchio è una scena che toglie il fiato. uh piccolo Harry!!!

      Elimina
  10. Arrivo un po' lunga ma ci sono. Per essere stata la prima lettura vera di questo libro devo dire che mi è piaciuto molto. Si sente che la scrittura della Rowling è agli inizi e che il libro è destinato a un pubblico giovane. Capitoli brevi poco descrittivi che vanno dritti al punto e si risolvono abbastanza in fretta. Sono rimasta colpita dal trio, dalla loro amicizia e Ron mi ha fatto spisciare dalle risate quando alla frase di Hermione "non abbiamo della legna" ha ribattuto con "SEI UNA STREGA A COSA TI SERVE LA LEGNA?" e Hermione candidamente replica un "Ah già.." ahahah Harry mi piace, mi piace il coraggio e il buonismo che aleggia in lui. La convinzione fin da subito che mai sarebbe passato al lato oscuro. La scena con l'unicorno è veramente triste e i centauri con le loro non risposte mi hanno innervosito tanto quanto Hagrid!XD Ah proposito.. non ho ancora capito come mai Hagrid non sia diventato un mago.. devo andare avanti immagino per scoprirlo.. ora vado a commentare il recap generale! Grazie Consuelo e a voi compagne di lettura per avermi fatto compagnia in questa avventura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai tempo al tempo e vedrai che tutti i nodi saranno sciolti... Ron io lo amo ahahah
      comunque è bello vedere la tua / vostra partecipazione :) al prossimo libro :)))

      Elimina
  11. Eccomi Co :)
    Scusami per il mio solito ritardo!!!
    Allora, cosa posso dire di questa seconda parte della rilettura della Pietra Filosofale?
    L'inizio del trio è sicuramente una delle parti più significative anche perché da lì partono tutte le avventure che Harry affronterà fino alla fine.
    Bellissima la prima partita di Quidditch di Harry, pagine da batticuore!!!
    Come hai scritto, le lacrime in questa seconda parte della rilettura non sono mancate, e solo ripensando al momento dello scartare i regali e a quello delle specchio, mi commuovo incredibilmente ancora come la prima volta in cui lo lessi.
    Tanto amore per il mio Ron che è sempre presente (e necessario) con la sua goffaggine, ma tanto tantissimissimo amore anche per Hadgrid , altro personaggio tanto strampalato (quanto buono) che non fa altro che rivelare per errore informazioni piuttosto segrete al trio-ficcanaso.
    E per fortuna! Altrimenti ciaone pietra filosofale!!!

    E niente, la rilettura della pietra filosofale come al solito è da brividi!
    Credo che non mi stancherò mai di ricominciare questa saga ed un pò invidio chi la sta leggendo per la prima volta :D

    Un bacio :)

    Eleonora C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio tardi che mai :P
      comunque si concordo in pieno con tutto quello che hai detto!!! Ron, Hagrid e Neville sono state le rivelazioni per questa rilettura, avevo dimenticato dettagli di tutti e tre i personaggi ed è stato bello riscoprirli!!

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room