Pagine

9.9.16

LA SPOSA OSCURA di Daniela Ruggero
AUTORE (EMERGENTE) DEL MESE

Ciao miei appassionati della carta scritta, siamo sempre qui, l'autore (emergente) del mese cambia giorno ma non credo che smetterò questo appuntamento, mi piace e spero di coinvolgervi sempre di più!!
Oggi iniziamo a conoscere meglio Daniela Ruggero e il suo libro, un dark fantasy che conquista...

Autore: Daniela Ruggero
Titolo: La sposa oscura (I guardiani degli Inferi #1)
Contatti: pagina facebook I guardiani degli Inferi e pagina facebook di Daniela
Casa editrice: Self-Publishing
Anno pubblicazione: 08 Novembre 2015
Genere: Dark Fantasy
Pagine: 264
Prezzo: 0.99 ebook - disponibile anche cartaceo
Acquistabile su Amazon
Trama:
Marcus il figlio di Lucifero viene incatenato nella dimensione umana dalla madre Annia, la prima Eletta che con l'aiuto di sei donne pure di cuore crea i Sigilli di Luce capaci d'incarcerare i demoni negli Inferi.
Dopo cinquecento anno Selene, una Novizia ignara delle sue origini mistiche, incontra Marcus che a causa di un giuramento di sangue dovrebbe proteggerla, ma che attratto dal suo potere la lega a sé attraverso il marchio del possesso. Demoni degli Inferi, stregoni, Novizie e Gran Maestri mescolano le loro vite in una cascata di eventi che esplode accecandoli. Il bene e il male, la luce e il buio cambiano pelle. I buoni saranno i carnefici e le vittime troveranno conforto tra le fiamme dell'inferno. In una sequenza di eventi che toglie il fiato colei che sola può causare l'Apocalisse si ritroverà ad amare ciò che tutti temono.

Notizie sull’autore
Daniela Ruggero nasce a Torino il 30 Settembre 1976, sposata e mamma. Nella vita di tutti i giorni è un'infermiera mentre nel tempo libero scrive. E' una lettrice compulsiva dipendente dal genere Horror e Noir. Ama il Fantasy in tutte le sue sfaccettature, ma non disdegna una buona storia anche se non fa parte di queste categorie. Ama le serie televisive come Supernatural e simili, Dexter Morgan è il suo serial killer preferito.
Il suo blog Daniela Ruggero Autrice è nato per creare un contatto con i lettori e per sostenere gli autori emergenti che come lei si affacciano sul panorama letterario italiano camminando in punta dei piedi. Contatti: daddara76@yahoo.it


Estratto:
Selene sobbalzò nel letto scossa dai sogni turbolenti che puntuali le facevano visita. Si soffermò a guardare Adrian e Febe che dormivano abbracciati come due amanti clandestini. Sorrise, la sua amica stava vivendo il suo sogno meraviglioso, non l'avrebbe disturbata. Amare qualcuno che non contraccambia doveva essere qualcosa di profondamente doloroso. Sospirò, amare qualcuno che vuole il tuo sangue per aprire le porte al male era doloroso, poteva comprenderla. Si alzò silenziosa, in punta dei piedi e uscì dalla stanza.
Il corridoio era illuminato da piccole luci soffuse, la bellezza di quella Villa era pari a quella dei suoi abitanti. Scese le scale facendo attenzione a non fare alcun rumore, si tenne forte al corrimano temendo di scivolare. Si diresse in cucina guardandosi intorno circospetta, nessun rumore, nessun respiro, aprì il frigorifero e prese dell'acqua, la versò in un bicchiere e si avvicinò alle grandi finestre. Dallo scorcio di giardino che le offriva non poteva far altro che apprezzarne la bellezza. Gli alberi da frutto rigogliosi, i fiori e le piante sembravano finti tanto erano curati, vide la luna, fiera e maestosa nella sua luce pallida. I brividi le percorsero la pelle propagandosi lenti in tutto il suo corpo, quando notò il cerchio rosso contornarla. «La luna di sangue», sussurrò decisa. «Porta sventura.»
Appoggiò la mano sui ventri come per poter toccare il cielo e fu percorsa da una scossa gelida che si propagò dai polpastrelli alla colonna vertebrale.
«Gli scudi di Alexander.» Selene sobbalzò vedendo Marcus materializzarsi dietro di lei. «Ti ho spaventata?», chiese lui gentile.
«Un po'.»
Marcus si avvicinò alla finestra e alzò gli occhi verso il cielo guardando quella flebile palla che vive di luce di riflessa. «È la luna che ti rapisce?»
«Sì è meravigliosa, ma allo stesso tempo spettrale», rispose Selene che allungò il dito per indicare un punto preciso. «Vedi il cerchio rosso che la circonda? È presagio di sventura. Ogni qual volta nel cielo si alza il velo e la luna è offuscata dal mantello rosso, il sipario che separa i mondi si assottiglia e...»

Questo è tutto, spero di avervi incuriosito un po'... settimana prossima troverete la recensione del libro per sapere cosa ne penso, vi dico solo che mi è piaciuto e mi sono lanciata in tutto questo mondo dark.
CO.

1 commento:

  1. Grazie per lo spazio che mi hai dedicato e le parole di incoraggiamento. Come hai detto la saga cambia pelle. Sto facendo un grosso lavoro di pulizia sui testi e ci saranno presto sorprese per quanto riguarda i cartacei.

    RispondiElimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room