FOCUS ON

Pagine

12.5.16

I 7 SEGRETI DI BOLOGNA, (part II) 10X10BO

Ciao sognatori, siamo al secondo appuntamento di questo progetta-esperimento, sappiate che ho così tanti post in cantiere per questa rubrica che spero vi coinvolga ogni volta di più..
Detto questo, passiamo alla seconda parte dei 7 segreti di Bologna, (se vi siete persi la prima parte, questo è il link per scoprire i primi tre segreti!!)
Ok, partiamo...

Le tre frecce
Strada Maggiore 26 (sul soffitto di legno del portico all’ingresso di Corte Isolani)

Foto di Mario Pedretti Flickr
Sotto il portico di leggo di Strada Maggiore si trovano tre frecce conficcate, la leggenda vuole che tre briganti si trovassero lì, intenzionati a colpire a morte un signorotto bolognese ma furono distratti da una bella fanciulla nuda alla finestra. Le frecce partirono ognuna in direzione diversa e si conficcarono sul soffitto.
E' un segreto bellissimo, il problema: trovare le frecce, io con molta fatica ne ho trovata una ma tutte e tre mai!!
c'è chi dice che le hanno tolte, chi le fotografa tutte.. io una l'ho vista quindi esserci, ci sono.
Ps: è bellissimo passare per Strada Maggiore e vedere tutti i turisti con il naso all'insù a cercare le frecce.

Canabis Protect
Angolo tra Via Indipendenza e Via Rizzoli (sotto la Torre Scappi, sulla volta del portico che dà su via Indipendenza)
Panis vita, canabis protectio, vinum laetitia, il pane è vita, la cannabis è protezione, il vino è gioia; la scritta completa che si trova sulle volte del portico di Via Indipendenza incrocio con Via Rizzoli.
Non è proprio uno dei miei segreti preferiti ma sembra che questa scritta faccia riferimento alla ricchezza che la coltivazione e il commercio ha portato a Bologna.

Il vaso rotto in cima alla Torre degli Asinelli
Incrocio tra Via Rizzoli, Via Zamboni e Strada Maggiore
Si dice che sulla cima della Torre degli Asinelli ci sia un vaso rotto che simboleggi la buona qualità di Bologna nella risoluzione dei problemi.
Purtroppo non ho potuto verificare questa cosa, perché si dice sempre che gli studenti che salgono sulle torri non si laureano, quindi io aspetterò la proclamazione della mia laurea per salirci, si sono leggermente scaramantica, ma non si sa mai. ehm ehm
Comunque non ci sono testimonianze di questo vaso, ma chissà la leggenda continua a girare...

Panum resis
Via Zamboni 33, Palazzo Poggi

Foto di Via che si va (un bellissimo travel blog passateci!!)
Questo segreto non mi ha mai convinto più di tanto, gli altri hanno un velo di mistero, di bellezza, di magia, questo è un po' piatto.
Comunque si dice che in una delle cattedre della sede dell'Università di Bologna ci sia inciso la frase panem resi ad indicare la conoscenza come base per ogni scelta.
Io sono due anni che provo a trovarla ma niente e in più non c'è nessuno che l'ha mai vista, questa è proprio una super leggenda metropolitana.

Questi sono stati i 7 segreti di Bologna, spero che vi siano piaciuti..
Per i prossimi post, proposta: un giorno a piedi per Bologna, le migliori gelaterie, mangiamo sushi a Bologna, ditemi quale dei tre vi interessa di più e sarà il primo a essere pubblicato!!
Spero che verrete a visitare Bologna e che questi consigli vi possano servire!!
Co.

4 commenti:

  1. Questa rubrica è super interessante!! XD
    Mi attirano un sacco quelle frecce conficcate nel soffitto e la storia del vaso rotto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille!!! le frecce mamma mia un torcicollo per beccarne una sola ahah e il vaso rotto ancora non sono testimone (aspetto la laurea !!)

      Elimina
  2. ahahaah nemmeno io ho visto il vaso! Sono del tuo stesso parere. Hai attraversato piazza maggiore in diagonale? Dicono che anche quello non sia di buon auspicio per la laurea! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sapevo di un'altra piazza non piazza maggiore. era Piazza Scaravilli (davanti alla sede di Economia... comunque non ci sono mai passata da lì.. però per la torre purtroppo non riesco a salirci mi metterebbe troppo ansia ahahahah lo faccio dopo la laurea lo giuro!!

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room