Pagine

13.3.15

IL CIGNO NERO, FILM X TUTTI

Ciao lettore, oggi si parla di film; questo film 'Il cigno nero' mi incuriosiva da tanto e l'ho visto ieri per la prima volta... Forse mi aspettavo di più, forse no; oggi sono stata una critica severa.

Titolo: Il cigno nero (Black swan)
Regista: Darren Aronofsky
Durata: 109 minuti
Attori principali: Natalie Portman, Vincent Cassel, Mila Kunis, Barbara Hershey
Genere: Drammatico
Distribuzione: Fox Searchlight
Uscita: 18 febbraio 2011
avevo alte aspettative e nemmeno in parte sono state ripagate, peccato.
Note: Questo film è stato il film d'apertura della 67esima Mostra Internazionale d'arte cinematografica di Venezia (1° settembre 2010). Inoltre questo film ha ricevuto molte critiche, per le numerose scene esplicite di sesso e di autolesionismo e dal mondo del balletto classico perchè lo presenta come un mondo pieno solo di odio e cinismo. Tuttavia ha ricevuto anche dei riconoscimenti, una fra tutte, l'attrice protagonista Natalie Portman ha vinto l'oscar come miglior attrice protagonista nel 2011.
QUI trovi il Trailer.

Trama:
Nel mondo del balletto di New York, Nina, la protagonista, si ritrova intrappolata in una rete di intrighi con la rivale nella compagnia. Nina si rivela talmente perfetta nel ruolo di protagonista del cigno bianco, che inizialmente era stato assegnato a Beth, in netto contrasto con il cigno nero più adatto all'altra balleria di punta Lily. Questa forte rivalità tra le due porterà Nina a esplorare il suo lato oscuro senza la certezza che Lily sia una vera minaccia, ma solo frutto della sua mente, facendo nascere in lei un'ambigua ossessione.

Lo consiglio ?!
Che dire, avevo tante di quelle aspettative su questo film che arrivata a metà mi sono fermata e ho detto 'Ma stiamo scherzando?!'. Purtroppo film che mi ha deluso, avevo un'aspettativa altissima e probabilmente mi ero montata la testa ma purtroppo niente, proprio niente di questa pellicola mi ha conquistato.
Allora la storia, dopo tanti sacrifici una ballerina riesce a ottenere la parte di prima ballerina, l'occasione di tutta la vita. La parte ottenuta da Nina, la ballerina, è per il balletto de Il lago dei cigni, altra storia conosciuta, una ragazza dolce, intrappolata nel corpo di un cigno desidera la libertà, ma solo il vero amore spezzerà l'incantesimo, cosa che sarebbe successa con un Principe ma la sorella gemella il cigno nero, lo inganna e lo seduce, portandolo lontano dal cigno bianco, che disperato si butta da una rupe e muore, e nella morte trova la sua libertà. La nota innovativa all'interno della trama e nel chiedere alla stessa ballerina di interpretare entrambi i ruoli, lei ovviamente è più predisposta per essere il cigno bianco, fragile e leggiadra ballerina, il suo cruccio sarà interpretare il cigno nero. L'unica cosa che ho apprezzato è stata l'interpretazione magistrale di Natalie Portman, unica stella che brilla in tutto il film, oscar meritato, lei con la sua forza interpretativa sorregge un film che probabilmente sarebbe crollato senza il suo apporto.
L'analisi della psiche umana è il cuore centrale del film, e a dire il vero è un aspetto che mi è relativamente piaciuto, l'interpretazione di Natalie ha contribuito molto.
Riguardo al cast, interpretazione non eccellente ma neanche catastrofica, anche se probabilmente mi sarei aspettata di più da tutti loro, dovevano reggere il passo di Natalie Portman invece niente, ripeto, brilla solo lei sia sul palco che nella pellicola.
E' strano che io "parli male" di un film, in genere trovo sempre un lato positivo a tutto, ma di questo veramente non riesco a capire niente, il messaggio mi risulta troppo banale, la trama ha questo spunto di originalità, il contrasto dolce-amoro, fragile-aggressiva della ballerina Nina, che sorregge a stento tutta l'impalcatura del film. Un ritmo non accattivante, alcune scene sono troppo pesanti e non invogliano la continuazione del film, per fortuna il finale è in crescendo probabilmente gli ultimi 10 minuti sono i più belli di tutto il film.
Rileggendo gli appunti presi a fine visione mi rendo conto che probabilmente mi ero costruita un castello e il film, non rispettando le mie aspettative, è un bel film, con questa sfumatura di originalità nel carattere della protagonista, sono molto indecisa nel giudizio, scusami.
Tu cosa ne pensi, lo hai visto? mi puoi dare una chiave di lettura, la mia è troppo banale (il mondo del balletto è fatto di invidia, delusione e tante raccomandazioni e quando sei nel tuo momento migliore, sei anche in quello peggiore) Scusa ancora se sono stata Cattiva, ma un vero critico deve dire sempre la verità e questo film non mi è per niente piaciuto, rispettando tutti i pareri dei critici internazionali ma a me non ha convinto per niente.
BUONANOTTE ETTORE, CO.

2 commenti:

  1. L'ho visto lo scorso anno.. sinceramente amo molto il balletto, lo trovo rilassante e riesce sempre a sorprendermi. I film che girano intorno a questo tema mi attirano abbastanza però sono pochi quelli che mi colpiscono. "Il cigno nero" mi ha lasciata perplessa.. Natalie Portman è bravissima, e come dici anche tu è l'unica a spiccare. Alcune scelte narrative secondo me sono eccessive o comunque non riescono a collimare col resto del film rendendolo a tratti pesanti e a tratti fin troppo banale. Si fa guardare ma pensavo che fosse molto meglio. Come pellicole a tema ho preferito (e preferisco) "A time for dancing" e il più recente "Five dances".. piccola menzione anche per il leggero e sempre carino "Il ritmo del successo" ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido tutto quello che dici, peccato aveva tanto potenziale questo film e purtroppo non viene sviluppato bene... Five dances non lo conosco.. lo segno nei film da vedere, grazie per il suggerimento :)

      Elimina

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room