Pagine

15.10.14

101 COSE DA FARE A PARIGI ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA, IO LEGGO

Dopo il post sulla mia esperienza a Parigi, (se lo hai perso questo è il link) come vi avevo detto oggi vi avrei parlato del libro/guida che mi ero portata nella capitale francese, quindi secondo appuntamento della mia rubrica 'IO LEGGO'.

Autore: Sabina Ciminari
Titolo: 101 cose da fare a Parigi almeno una volta nella vita
Casa editrice: Newton compton editori
Anno pubblicazione: 2011
Genere: Guida turistica, narrazione
Pagine: 289 cartaceo 5,90€

una guida alternativa
Trama:
Romantica, malinconica, poliedrica, colorata e in perenne cambiamento. Classica e tradizionale, innovativa e sorprendente, Parigi è una metropoli unica al mondo, da visitare assolutamente, almeno una volta nella vita. Questo libro vuole essere una guida per vivere la città come solo i suoi abitanti sanno fare, attraverso 101 percorsi insoliti e curiosi. Così, girando per la Ville Lumière, potrete perdervi tra gli atelier degli artisti di Montmartre o riposarvi sulle sedie del Senato, mangiare ostriche nei mercati rionali e andare in spiaggia sulle rive della Senna. E ancora, fare un picnic quasi ogni giorno dell’anno o darvi un appuntamento galante in un cimitero, pedalare per le strade sulle bici del Comune e diventare esperti assaggiatori di formaggi e macarons. Scoprire infine gli imperdibili bistrot e gli eleganti caffè, i parchi e i giardini, i luoghi d’arte e alcuni tra i più bei musei d’Europa. Crocevia di culture, punto di arrivo e di partenza, la capitale francese è un luogo dai mille volti, una città in cui non si può non ritornare, cercando ogni volta avventure nuove e straordinarie da vivere.

Lo consiglio ?!
Decisamente si, perchè è il modo che io prediligo per scoprire un nuovo paese, si sono consigli e indicazioni veramente utili, ma non un vero e proprio itinerario da seguire alla lettera.
Io nel mio viaggio sono riuscita a farne 23 di cose, rispetto alle 101 indicate sono relativamente poche, ma mi sono divertita nello scoprire le emozioni e le sensazioni che la stessa autrice aveva scoperto e di cui parlava nel libro.
Lo stile è molto lineare e agile nella lettura, semplice nelle sue spiegazioni e chiaro nei dettagli della narrazione che sta dietro al determinato luogo di cui si sta parlando. Bello è il diverso punto di vista nel descrivere la città, lontano dai prototipi classici di guide, eccezionale l'indicazione per le migliori boulangerie e per il falafel che io ho gustato con immenso piacere !!
Unica nota che si potrebbe migliorare sono le indicazioni per arrivare a quella gelateria o creperia che alcune volte risultano poco specifiche quindi se il libro si considera come una guida turistica ha questo lato da migliorare.
Un'altro aspetto che mi è piaciuto molto sono le illustrazioni, quindi i complimenti vanno a G. Niro. Questa recensione è un po' scarna ma oggi è andata così, il libro ha soddisfatto tutte le mie aspettative, mi ha aiutato a scoprire angoli insoliti di una bellissima città, se sei fedele alla classica guida, che non c'e' niente di male, questa ti potrebbe risultare inutile, e non adatta. Ma se vuoi aprirti su una vista diverta non lasciartela scappare.
Con questo è tutto, ci sentiamo il 1° novembre per la prossima recensione 'IO LEGGO', spero che questa rubrica ti piaccia, fammi sapere se anche te leggi guide alternative, se ne conosci di nuovo lasciami un commento !!
BUONANOTTE ETTORE, CO.

Nessun commento:

Posta un commento

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room