Pagine

16.9.14

INIZIAMO CON LA MIA VITA

PS: Ho deciso di scrivere il primo post del blog in terza persona in quanto ho sempre provato un'invidia indefinibile nei confronti di Giulio Cesare e volevo vedere cosa si prova.

Consuelo è nata in un paesino nelle vicinanze di Arezzo, altro paesino considerato da molti città, nella Toscana della 'coca cola con la cannuccia corta corta'. Ha vissuto gli anni Novanta e tutto ciò che ne comporta, il nintendo e mario erano suoi fedeli compagni di disavventure.
E' fin dall'infanzia una bambina intraprendente, voleva fare tutto quello che faceva suo fratello più grande di lei di quattro anni. La sua indole da precisina-so-tutto-io era presente già negli anni della scuola elementare quando da acclamata secchiona comprese l'amore per i libri e le storie che la circondavano. E così andava avanti la piccola Consuelo con i suoi libri e la voglia di viaggiare che iniziava a crescere dentro di lei grazie ai genitori che la portarono a scoprire poco per volta il mondo.
Quando un mercoledì, durante l'ultimo anno di scuola media, capì che avrebbe fatto il liceo classico poi l'università tutto per poter entrare in quel mondo che riteneva la sua unica ragione di vita, il giornalismo per raccontare quanto il mondo intorno a lei era magico. (reporter per la precisione, con una macchina fotografica sempre a portata di click)
Nell'adolescenza è divenuta una graziosa e timida ragazza, ma sempre molto caparbia e determinata nei sui obiettivi, amante degli animali, pollice verde e accanita ambientalista, con un'anima rock and roll e la velocità nel cuore.
Gli anni del liceo non sono stati semplici, una bocciatura e dei problemi in famiglia le hanno fatto perdere un po' del suo smalto ma durante il quinto anno grazie ai successi riportati fecero tornare la quasi grande Consuelo, l'ottimista che essenzialmente era sempre stata.
E qui si conclude il primo capitolo della sua vita, un capitolo ricco di emozioni, belle e brutte, di porte sbattute in faccia e di perdite ma anche ricco di incontri e scontri interessanti che l'hanno portata lì dove è ora, pronta a spiccare il volo verso Bologna, residenza degli studenti, per guardare più in là dei suo occhialoni da secchiona.


PPS: E' STATO PROPRIO SODDISFACENTE SCRIVERE COSI'!!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Copyright © PALLE DI NEVE DI CO
Template by: La Creative Room